Rapid Vienna-Inter, Spalletti: “Sarà una gara tosta. Icardi? La situazione imbarazzava squadra e società”

Rapid Vienna-Inter, Spalletti: “Sarà una gara tosta. Icardi? La situazione imbarazzava squadra e società”

Sarà una gara fondamentale per i nerazzurri: in attacco ecco Lautaro Martinez titolare

di Marco Accarino, @AccarinoMarco

Si prospetta una conferenza stampa davvero importante per Luciano Spalletti: il tecnico dell’Inter, nel giorno della decisione di rimuovere la fascia di capitano a Mauro Icardi e la conseguente esclusione dai convocati per Rapid Vienna-Inter, presenta così il match di domani in terra austriaca. Segui in diretta le sue parole su Passioneinter.com:

ICARDI“E’ stata una scelta dolorosa, ma condivisa da tutti. Lui era convocato per la gara di domani ma ha deciso di non prendere parte a questa trasferta, tutto ciò che gira attorno disturba sia lui che la squadra. I nostri dirigenti sanno stipulare correttamente i contratti che fanno. C’è una partita importantissima ora, ci sarà modo di chiarire. E’ dispiaciuto, ci è rimasto male. La decisione è stata presa quando bisognava prenderla, ma chi ti vuole bene le cose te le dice: ora noi dobbiamo pensare alla partita di domani perché il Rapid ha fatto risultati su un campo in Russia molto difficile, sarà una gara insidiosa”.

RAPID VIENNA –In Italia ci sono molte squadre che somigliano alla formazione austriaca, il 4-2-3-1 è molto usato. Loro sono bravi a sistemarsi in campo ed il fatto che non hanno mai subito gol su questo campo deriva dalla chiarezza del loro calcio, del loro sistema di gioco. E’ una squadra attenta ed ordinata, sanno quel che vogliono e sanno il loro obiettivo. Hanno grande carattere come dismostra la vittoria contro lo Spartak Mosca. E’ una squadra che ha passato il turno in un girone difficilissimo, gli vanno fatti i complimenti ma allo stesso tempo noi vogliamo fare il risultato, vincere la gara. Dobbiamo avere un comportamento di quelli mirati alla vittoria finale”.

CAPITANO – “La scelta di non venire? Il discorso è che noi abbiamo una partita importante davanti e già certe situazioni non le abbiamo trattate come volevamo. Si sa qual è il valore del nostro ex capitano ma ripeto che tutte le componenti societarie erano d’accordo, è stata fatta per il bene dell’Inter a 360 gradi. Poi questa è la risposta che alludevo dopo il Parma, i contratti non mi interessano, non me ne occupo. Per quel che è successo ovviamente ci sono delle cose che disturbano il calciatore e vanno messe a posto. Di conseguenza queste cose poi hanno messo e mettono in imbarazzo la squadra e la società. Ora si passa a quello che deve essere il discorso che riguarda il campo e tutte le nostre attenzioni sono rivolte lì, tutti gli ingredienti che questa gara difficile vuole. Nei prossimi giorni chiariremo tutto, domani parlerà il direttore e poi parleranno anche gli altri. Per me il discorso Icardi finisce qui”.

SCELTA DI NON PARTECIPARE –Il ragazzo era normalmente convocato, gli è stata tolta la fascia? Sì, ed abbiamo già detto perché. Lui ci ha comunicato che non partecipava a questa trasferta dopo pranzo. Questa scelta poi vedremo a cosa porterà, ci sono delle decisioni da prendere. Per noi non cambia niente da un punto di vista tecnico e di gestione del calciatore, è tutto normale come prima. Si era creata difficoltà, imbarazzo, che coinvolgeva un po’ tutti. E’ stato deciso di togliere la fascia ma noi Icardi vogliamo utilizzarlo perché è un calciatore forte, purtroppo domani non sarà a disposizione ma Lautaro è altrettanto forte, ce l’ha già fatto vedere. El Toro? Soprannome non casuale. Ha dimostrato di saper svolgere bene il suo mestiere e ci aspettiamo da lui come da tutti gli altri la stessa forza e lo stesso contributo di sempre e che ci ha dato la possibilità di essere qui ora”.

IMBARAZZO – “Vedo che siete interessati moltisismo alla partita…mi fa piacere! La palla è rotonda, il campo è rettangolare e finché non cambiano le misure i moduli vanno bene a coprire il campo…A noi interessa la partita, non posso ricevere nove domande su dieci su un fatto che non è dentro la partita, non riguarda la partita. Io ho l’obbligo per il rispetto verso tutti di andare a mettere le cose precise per quanto riguarda la gara. Durante la settimana si parla di ciò che volete, ma ora testa alla partita, tutto dedicato alla gara”.

ESCLUSIVA – Pistocchi: “Ecco cosa penso del caso Icardi. Wanda insostenibile”. Poi il consiglio su Nainggolan e Brozovic

Clamoroso annuncio dell’Inter: “Icardi non è più il capitano. Fascia ad Handanovic”

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy