Mancini: “Gran partita, ma il campionato è lungo” Medel: “Felice per gol, vittoria e squadra!”

Mancini: “Gran partita, ma il campionato è lungo” Medel: “Felice per gol, vittoria e squadra!”

Commenta per primo!
Napoli Inter interviste

L’Inter è di nuovo capolista. I nerazzurri portano a casa i preziosissimi tre punti nello scontro diretto con la Roma e conquistano il primo posto in solitaria, almeno per questa sera.

Al termine del match, conclusosi 1-0, l’artefice dei buoni risultati dell’Inter, Roberto Mancini, ha rilasciato delle dichiarazioni ai microfoni di Mediaset Premium: “Io commosso al termine della gara? No, solo un po’ d’aria negli occhi. Merito mio per le scelte tattiche? Lo zampino in questa vittoria è tutto dei giocatori, che hanno fatto una grande partita, sono riusciti a non lasciare spazi ai rapidi e tecnici giocatori della Roma e hanno saputo crearsi delle occasioni. Escludere Icardi? Scelta tecnica, per non dare punti di riferimento agli avversari. Handanovic uomo in più di questa Inter? E’ un grande portiere, ha fatto il suo lavoro come la grande parata effettuata all’ultimo minuto contro il Bologna. Non giocare le coppe può essere un vantaggio nella lotta allo Scudetto? Siamo all’undicesima giornata e ci sono 5 squadre in un punto, credo che sarà un campionato difficile e lungo per tutti. Giocare con tre attaccanti davanti è una scelta che verrà sviluppata? Abbiamo giocatori che ce lo consentono, a volte possiamo scherarci così, altre volte no, perchè ci sarà bisogno di un centravanti. Motivazioni per la scelta dei terzini? Avevamo bisogno di due esterni di difesa forti a contrasto e veloci, che ci consentissero di recuperare. Nagatomo e D’Ambrosio erano perfetti, Danilo ha avuto un po’ di crampi ma si è meritato l’occasione. Sono stati entrambi bravissimi. Miglioramenti rispetto a Bologna? A Bologna avevamo vinto in dieci, eravamo migliorati già nella scorsa gara.”

Il primo gol con la maglia nerazzurra non si scorda facilmente, specie se è di una pesantezza fuori dal comune: la rasoiata del Pitbull Medel vale, infatti, tre punti d’oro. Queste le parole del cileno al termine del match: “Sono molto emozionato per il mio primo gol. L’importante era portare punti a casa, sono contento per com’è andata visto che stasera era fondamentale vincere. Scudetto? Siamo una grande squadra, possiamo pensare di stare in alto per giocarci il titolo. Per ora andiamo passo dopo passo, ma con questo grande gruppo possiamo raggiungere traguardi importanti. La nostra partita è stata ottima soprattutto in difesa, dove abbiamo controllato bene i loro esterni grazie a Nagatomo e D’Ambrosio. Icardi? La squadra è più importante dei singoli“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy