Santon: “La maglia dell’Inter per me è tutto e la rispetterò sempre”

Santon: “La maglia dell’Inter per me è tutto e la rispetterò sempre”

punto mercato banega Éder soriano

È Davide Santon l’ospite della trasmissione InterNos e che ha risposto alle domande che i tifosi hanno inviato ad Inter Channel.

“Crescere qua è stato bellissimo ma anche difficile, sono andato via di casa a 14 anni e lasciare la famiglia non è mai facile. Quando sono arrivato c’erano tanti giocatori d’esperienza, sono stato fortunato di aver fatto parte di un’Inter fantastica all’età di 17 anni. Quando a gennaio c’è stata l’opportunità di tornare all’Inter per me è stata una grande soddisfazione. Oggi ci sono tanti giocatori giovani, dobbiamo crescere insieme” ha detto ricordando il suo esordio con l’Inter nel calcio che conta. Santon ha poi continuato parlando di Dimarco, il giovane compagno potrebbe calcare le sue stesse orme: Dimarco è un ragazzo umile, che si impegna molto. Ci sono passato anche io, i primi mesi non sono facili: arrivi in prima squadra, sei molto giovane, ti alleni e magari poi vai in tribuna. Ha tutte le qualità per diventare un buon giocatore. Il compagno con cui ho legato di più è Biabiany, siamo cresciuti insieme. Siamo un gruppo comunque molto unito, mi trovo bene con tutti“.

Infine Santon ha voluto mandare un messaggio d’amore all’Inter e ai colori nerazzurri: “La nostra stagione sarà molto lunga. Siamo partiti bene, al momento magari non stiamo dando spettacolo ma siamo molto concreti, speriamo di continuare così. Ho fiducia, penso che l’Inter possa fare un ottimo campionato. La maglia dell’Inter per me è tutto, l’ho rispettata tantissimo e la rispetterò sempre. Ho imparato ad amarla e ad onorarla per i tanti campioni che l’hanno indossata“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy