Inter, si avvicina il momento della verità: sarà MancIn o ManciOut?

Inter, si avvicina il momento della verità: sarà MancIn o ManciOut?

I prossimi 5 giorni saranno decisivi per il destino dell’allenatore che incontrerà prima Thohir e, il 27 luglio, l’intero direttivo Suning.

mancini suning

Il mondo nerazzurro è col fiato sospeso, in attesa di sapere quale sarà il destino dell’Inter. I malumori di Mancini e l’inconcludenza sul mercato preoccupano non poco i tifosi nerazzurri e, c’è da scommetterci, anche i giocatori; ecco perché nei prossimi giorni ci sarà un summit per chiarire gli obiettivi e dipanare i dubbi. Come scrive il Corriere.it:

“Il conto alla rovescia è iniziato: il giorno dei confronti, e dunque della chiarezza, si avvicina in casa Inter. E, finalmente, Roberto Mancini riuscirà ad avere idee più precise sulle prospettive che l’aspettano nella stagione appena iniziata. L’antipastino è l’incontro di domani con Thohir a Portland, giusto due chiacchiere, più o meno formali, col presidente senza portafoglio che ribadirà all’allenatore la fiducia illimitata, o quasi, del club nei suoi confronti. Ma non è certo con Thohir che Mancini anela a confrontarsi: lui conta i giorni che lo separano da mercoledì 27 luglio quando a New York riuscirà a sedersi a un tavolo con chi comanda davvero, vale a dire i membri del board in quota Suning (Juan Ren, Mi Xin, Lui Jun, Yang Yang e, soprattutto Steven Zhang, figlio del grande capo Jindong che, però, non ha ancora confermato la sua presenza al summit)”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy