Inter, lo Spalletti-bis funziona: nei suoi secondi anni il tecnico ha sempre confermato o migliorato i risultati

Inter, lo Spalletti-bis funziona: nei suoi secondi anni il tecnico ha sempre confermato o migliorato i risultati

La storia di Luciano Spalletti nelle sue seconde annate alla guida della stessa squadra sorride ai tifosi nerazzurri

di Simone Frizza, @simon29_

Lo Spallettibis funziona, lo dice la storia. Come illustra l’edizione odierna del Corriere dello Sport, infatti, i secondi anni del tecnico di Certaldo alla guida della stessa squadra hanno sempre o migliorato o come minimo eguagliato i risultati dell’anno prima, segno della grande abilità, da parte del mister, di portare anche un processo di crescita ai suoi calciatori.

Questa statistica ha inizio nel lontano 1994, quando Spalletti venne chiamato alla guida dell’Empoli. Arrivando ad aprile dalla Primavera per sostituire l’esonerato Lombardi, il tecnico salva i toscani per il rotto della cuffia, arrivando poi a portarli al doppio salto di categoria: passaggio in Serie B l’anno dopo ed in Serie A in quello successivo.

Nel 2002 in sostanza conferma i risultati all’Udinese, centrando prima un 6° e poi un 7° posto. Nel 2005, poi, riporta la Roma al secondo posto dopo anni di magra e, l’anno successivo, conferma il piazzamento in campionato vincendo però Coppa Italia e Supercoppa Italiana (a discapito proprio dell’Inter), riportando a Roma trofei che mancavano da sei anni.

Nel 2010 vince il titolo al primo anno di Zenit per poi confermarsi in quello successivo, ed infine, tornando alla guida della Roma, centra prima un terzo posto subentrando a Rudi Garcia nel gennaio 2016, e poi arriva invece secondo l’anno dopo alle spalle solo della Juventus.

SEGUI TUTTE LE NOVITÀ SUL MERCATO DELL’INTER MINUTO PER MINUTO

LEGGI ANCHE – Spalletti, rinnovo ormai pronto: annuncio a breve?

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

SPALLETTI CARICA I TIFOSI IN VISTA DEL RITIRO: “SI RIPARTE, CERTI DEL VOSTRO AFFETTO”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy