Inter: il Suning Group vuole il 20% ora, ma mira alla maggioranza

Inter: il Suning Group vuole il 20% ora, ma mira alla maggioranza

In attesa dell’autorizzazione del governo di Pechino per esportare capitali all’estero, il gruppo cinese continua le trattative con la società nerazzurra

thohir suning

Come riportato dal Corriere della Sera, sono emersi nuovi interessanti dettagli sui possibili futuri soci dell’Inter. Il Suning Group, infatti, sta aspettando le autorizzazione del governo di Pechino per esportare i capitali all’estero, ma nel frattempo ha avviato le trattative per l’acquisizione delle quote. Di seguito le parole del quotidiano: “Il Suning Group attende il Safe, l’autorizzazione dal governo di Pechino per esportare capitali all’estero, la trattativa però va avanti. I cinesi vogliono acquisire (per ora) il 20%: Thohir dovrebbe cedere il 14%, Moratti il 6%. Non è da escludere però che sia lo stesso Thohir a mollare tutto il 20% e a imbarcarsi, sempre da azionista di maggioranza, con i cinesi. Fino al 15 novembre l’indonesiano e Moratti sono vincolati da un patto che non prevede aumenti di capitale e per questo Thohir continua a immettere soldi nella società sotto forma di prestiti. Dopo quella data i vincoli si allenteranno. Moratti avrà tre strade: restare in società, ricomprarsi l’Inter o, se Thohir è intenzionato a cedere tutto il pacchetto, obbligare l’indonesiano a vendere ai cinesi prima la sua quota. Nel giro di qualche anno i cinesi di Suning potrebbero arrivare a controllare la maggioranza del club liquidando tutti“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy