Inter, Suning porta a Milano nuovi investitori e rilancia per lo stadio

Inter, Suning porta a Milano nuovi investitori e rilancia per lo stadio

Non solo Suning per l’Inter: i nuovi proprietari annunciano la presenza di altri investitori pronti a finanziare il progetto Inter, al centro del quale c’è l’ammodernamento del Meazza

La conferenza stampa e la successiva assemblea degli azionisti di ieri ha sancito il passaggio di consegne tra Erick Thohir (che conserva la carica di presidente) e Zhang Jindong. Il neo proprietario si è presentato con grandi progetti e idee chiarissime, sia dal punto di vista commerciale che tecnico. Due aspetti importanti, forse passati in secondo piano rispetto agli obiettivi di carattere sportivo, come sottolinea l’articolo di MilanoFinanza sono stati l’ingresso di nuovi investitori e l’acquisizione dello stadio di San Siro per renderlo più moderno e portarlo allo stesso livello dei maggiori stadi europei:

NUOVI INVESTITORI – “Tanto che per l’Inter ci saranno presto nuovi sponsor e nuovi accordi commerciali in Cina. “Penso che saremo in grado di trovare nuove relazioni commerciali in Cina”, ha confermato l’ad, Michael Bolingbroke, precisando che “non abbiamo nulla da annunciare oggi, ma speriamo di concludere presto accordi in questo senso”. Yang Yang ha aggiunto in merito: “Abbiamo tanti partner cinesi e sappiamo che tra loro si potranno trovare nuovi sponsor”.

QUESTIONE STADIO – “Resta sul tavolo il progetto per la riqualificazione dello stadio di San Siro, oggi di proprietà del Comune di Milano. “Negli ultimi due anni e mezzo abbiamo cercato di completare il progetto San Siro, credo che sia fattibile, ma stiamo ancora aspettando la decisione degli altri partner. Apriremo comunque una discussione con il sindaco Sala, deve essere un progetto positivo per la città e per la creazione di posti di lavoro”, ha detto il presidente del club nerazzurro, Thohir. “San Siro rimane la casa del nostro club, non intendiamo lasciarlo, ma abbiamo anche un piano di investimenti per questo stadio che verrà affrontato nei prossimi mesi”, ha aggiunto Bolingbroke”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy