INTERISTI ON THE ROAD – Buone notizie dalla Spagna: gol liberatorio di Longo, Manaj si sblocca. Karamoh torna a Milano

INTERISTI ON THE ROAD – Buone notizie dalla Spagna: gol liberatorio di Longo, Manaj si sblocca. Karamoh torna a Milano

Il punto sui nerazzurri in prestito: weekend molto positivo per l’attaccante dell’Huesca e per la punta dell’Albacete, il francese a San Siro per Inter-Udinese

di Raffaele Caruso

Pinamonti, KaramohEmmers e tanti altri: la dirigenza nerazzurra nella sessione estiva di mercato ha concluso alcune operazioni in uscita mandando in prestito diversi giocatori con l’obiettivo di garantire a questi più minuti, maggiore visibilità e la possibilità di rilanciarsi dopo aver indossato la maglia dell’Inter. Passioneinter con la rubrica Interisti on the road vi terrà aggiornati sulle prestazioni dei giocatori di proprietà nerazzurra con le loro rispettive squadre.

KARAMOH – Weekend di riposo per Yann Karamoh a causa della protesta dei Gilet gialli che ha bloccato gran parte del campionato francese. L’esterno di proprietà nerazzurra si è recato così a San Siro in occasione del match vinto dall’Inter contro l’Udinese per 1-0 grazie al cucchiaio di Mauro Icardi. L’ala del Bordeaux ha inoltre fatto visita ai suoi ex compagni al Centro Sportivo Suning: simpatico il siparietto avvenuto fra il talentino francese e Radja Nainggolan, immortolatato sui social. Tutto questo dopo aver ancora una volta mostrato il proprio talento nell’ultimo turno di Europa League: Karamoh si è reso protagonista di una giocata strepitosa, liberandosi di due difensori del Copenaghen con una serie di finte e confenzionando un cioccolatino per l’1-0 realizzato di tacco da Jimmy Briand  al minuto ’73. Un gol molto bello ma allo stesso tempo inutile per i Girondini che hanno salutato la competzione.

BASTONI – Il Parma viene sconfitto per 2-0 dalla Sampdoria: succede tutto nella ripresa con la formazione bluerchiata che riesce ad ottenere 3 punti importantissimi grazie alle reti di Caprari e Quagliarella. 90 minuti per Bastoni che difende in maniera egregia la propria zona di competenza: la sua è una gara senza sbavature. Prova a farsi vedere anche in fase di impostazione. E’ l’unico sufficiente della linea difensiva gialloblu: il classe 99′ non perde il duello con l’esperto Quagliarella. Sui due gol subiti ha zero responsabilità.

LONGO –  Il canterano nerazzurro ha deciso di sbloccarsi nel migliore dei modi. Un gol fatto col cuore, da subentrato, con la grinta e con la voglia di chi ha tanto da dimostrare. Entrato al minuto ’79 nella sfida casalinga contro il VillarealLongo con un pò di fortuna ha realizzato allo scadere il gol del definitivo 2-2, suo primo sigillo stagionale nella Liga, regalando così un punto importante all’Huesca: la neopromossa si trova ora a quota 8 punti in fondo alla classifica, a meno 7 dal quartultimo posto occupato proprio dal sottomarino giallo

MANAJ – Dopo un digiuno durato quasi 3 mesi, l’attaccante albanese ritrova la via del gol nell’ultima vittoria dell’Albacete che si è imposta per 1-2 sul campo del Numancia: al minuto ’21, l’attaccante cresciuto nel settore giovanile nerazzurro ha trasformato il rigore concesso agli ospiti con assoluta freddezza, realizzando così il suo quarto centro in campionato. 82 minuti in campo per Manaj che al minuto ’48 ha rimediato anche un cartellino giallo: vittoria importante per l‘Albacete che risale così in quarta posizione, a soli tre punti dalla capolista Granada.

VANHEUSDEN – Esce di scena dall’Europa League lo Standard Liegi a causa dello 0-0 rimediato sul campo dell’Akhisarspor. Maglia da titolare e 90 minuti per Zinho Vanheusden che nei minuti finali ha rimediato anche un cartellino giallo. E’ un momento favorevole per il difensore belgarientrato a pieno titolo nell’undici titolare dopo un avvio di campionato difficile. Nell’ultimo turno di campionato, che ha visto lo Standard imporsi in casa per 4-1 sullo Zulte Waregem, infatti il centrale di proprietà nerazzurra è sceso nuovamente in campo dal primo minuto, collezionando l’ennesima importante prestazione.

PINAMONTI – Torna a vincere il Sassuolo di De Zerbi, che passa a Frosinone: allo Stirpe finisce 2-0 per i neroverdi, complice l’autogol di Ariaudo e il raddoppio siglato da Berardi. Pinamonti parte dalla panchina, dopo la chanche da titolare avuta al San Paolo contro il Napoli. L’attaccante di proprietà nerazzurra fa il suo ingresso in campo al minuto ’64 ma non riesce in nessun modo ad incidere sul match. Entrato a gara chiusa, si fa notare solo per un destro dal limite messo in corner da Consigli. Poi il nulla.

GLI ALTRI – Federico Dimarco (Parma) è ancora ai box dopo l’infortunio rimediato agli adduttori. 79 minuti da esterno d’attacco per Axel Bakayoko nel match perso dal suo San Gallo per 2-1 contro il Lucernasolo una manciata di minuti nel finale per Emmers in Foggia-Cremonese. Mezz’ora importante per Palazzi che ritrova feeling con il campo nel match perso dal suo Pescara per 3-1 contro il Verona. Panchina per Rover (Vicenza).

LEGGI ANCHE – José Mourinho non è più l’allenatore del Manchester United

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

VIDEO – Manchester United, Mourinho e la crisi del terzo anno: da Special One a…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy