INTERISTI ON THE ROAD: Kondogbia, che show in Spagna! Assist per Nagatomo, Longo-Gabigol a secco

INTERISTI ON THE ROAD: Kondogbia, che show in Spagna! Assist per Nagatomo, Longo-Gabigol a secco

Il punto sui nerazzurri in prestito: il centrocampista francese segna nel turno infrasettimanale e confeziona un assist nell’ultimo turno di campionato. Bene Nagatomo, deludono Puscas e Di Gennaro

di RaffaeleCaruso

KondogbiaGabigolJoao Mario, Nagatomo e tanti altri: la dirigenza nerazzurra, tra la sessione estiva di mercato e quella invernale,  ha concluso alcune operazioni in uscita mandando in prestito diversi giocatori con l’obiettivo di garantire a questi più minuti, maggiore visibilità e la possibilità di rilanciarsi dopo aver indossato la maglia dell’Inter. Passioneinter con la rubrica Interisti on the road vi terrà aggiornati sulle prestazioni dei giocatori di proprietà nerazzurra con le loro rispettive squadre.

ESTERO – Il Valencia di Geoffrey Kondogbia tiene il ritmo delle prime della classe battendo per 2-o al Mestalla il Real Betis: il centrocampista francese, dopo aver segnato un gol nel precedente turno contro l’Atletico Bilbao (video del gol disponibile alla fine dell’articolo), risulta ancora decisivo con l’assist delizioso che ha permesso a Zaza di siglare il gol del raddoppio. Kondogbia, in campo per tutti i 90 minuti, appare sempre più in sintonia con l’ambiente e partita dopo partita crescono le possibilità del riscatto da parte del club spagnolo.

Il West Ham di Joao Mario resta ancora nel vortice della zona retrocessione della Premier League dopo aver perso in maniera netta sul campo dello Swansea che davanti ai propri tifosi è riuscito a imporsi con un roboante 4-1: il centrocampista portoghese ex Sporting Lisbona però non ha preso parte al match ed è rimasto in panchina per tutti i 90 minuti.

Schiacciante vittoria del Galatasaray di Yuto Nagatomo che ha annientato il Karabukspor, fanalino di coda del campionato turco, sconfitto tra le propria mura per 7-0: il terzino giapponese, ormai titolare inamovibile della squadra turca, è rimasto in campo per tutti i 90 minuti e ha partecipato alla seconda rete dei giallorossi fornendo l’assist vincente del 2-0 a Gomis.

Dopo quattro reti nelle prime quattro partite, si ferma la striscia consecutiva per Gabigol: l’attaccante brasiliano è rimasto a secco giovedì notte ed il suo Santos è andato ko all’esordio in Copa Libertadores sul campo del Garcilaso, formazione peruviana che si è imposta per 2-0. Il classe 1996 per squalifica non ha preso parte domenica notte alla sfida di campionato tra il club bianconero e il Corinthians, terminata con il risultato di 1-1.

Rimane a secco anche Samuele Longo ma il Tenerife riesce comunque a centrare un’importantissima vittoria sul campo sul campo del Gimnastic. Per l’attaccante cresciuto nelle giovanili nerazzurre, in campo per 73 minuti, rimangono 12 i gol in 19 presenze.

Rej Manaj non è stato convocato da José Luis Oltra, tecnico del Granada nell’ultima giornata di campionato: una scelta puramente tecnica visto che l’attaccante albanese non ha riscontrato nessun tipo di infortunio.

Schiacciante vittoria del Galatasaray di Yuto Nagatomo che ha annientato il Karabukspor, fanalino di coda del campionato turco, sconfitto tra le propria mura per 7-0: il terzino giapponese, ormai titolare inamovibile della squadra turca, è rimasto in campo per tutti i 90 minuti e ha partecipato alla seconda rete dei giallorossi fornendo l’assist vincente del 2-0 a Gomis.

Biabiany rimane ai ferri corti con lo Sparta Praga: la squadra ceca lo ha messo fuori squadra in attesa di una decisione definitiva sul suo futuro.

90 minuti per Gaston Camara, in forza al Gil Vicente che perde 2-1 sul campo del Santa Clara: la squadra portoghese, dopo questo turno, occupa la 19esima posizione ed è a 4 punti dalla zona salvezza. Rinviata per neve la partita tra il Sochaux di Bakayoko e l’Auxerre.

ITALIA – Giornata da dimenticare per George Puscas, sconfitto assieme al suo Novara per 1-0 sul campo della capolista Frosinone: l’attaccante rumeno non conclude mai nello specchio, non riesce mai a trovare l’intesa con Macheda e i tre centrali ciociari lo tengono a bada con grande attenzione, senza concedergli alcun pertugio per manovrare. Tra le fila dei padroni di casa torna tra i convocati Bardi dopo l’affaticamento muscolare al retto femorale della coscia destra che lo ha costretto a saltare gli ultimi match di campionato: il portiere di proprietà nerazzurra non è sceso comunque in campo e si è accomodato in panchina.

Inaspettato passo falso per lo Spezia di di Francesco Forte e Raffaele Di Gennaro che all’Alberto Picco viene sconfitto per 2-1 dal Cesena: il portiere della formazione ligure ha responsabilità su entrambi i gol degli ospiti e appare poco brillante quando viene chiamato in causa mentre l’attaccante classe 1993 entra in campo solo per l’arrembaggio finale ma non riesce a lasciare il segno.

Perde davanti ai propri tifosi anche l’Ascoli di Enrico Baldini, sconfitto per 3-1 dalla Salernitana: l’esterno classe 1996, in campo per 60 minuti, si mette in mostra con qualche spunto solitario ma senza grandi risultati, aiutando poco anche in fase difensiva.

I due gol del Cittadella costano caro a Zdeněk Zeman che viene esonerato dalla panchina del Pescara. 90 minuti per Carraro che rimedia anche un giallo al 43esimo minuto del primo tempo: nella ripresa rischia più volte di lasciare i compagni in inferiorità numerica con interventi troppo irruenti.

Causa maltempo non si è giocato il match tra Brescia (Rivas, Baldini) ed Entella e tra Prato e Monza (Romanò). In seguito alla scomparsa di Davide Astori, sono state annullate le partite in programma domenica sia della Serie A sia della Serie B. Rimane fermo Bastoni (Atalanta, convocato per il match contro la Sampdoria). Fermi anche Carpi e Avellino ma Belloni e Radu non comparivano nella lista dei convocati a causa di problemi muscolari.

INTER, GUARDA UN PO’ KONDOGBIA: SUPER GOL DEL FRANCESE CONTRO IL BILBAO

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy