InterNazionale – Quanti nerazzurri ai Mondiali del nuovo millennio! Il top nel 2002, il 2014 l’anno peggiore

InterNazionale – Quanti nerazzurri ai Mondiali del nuovo millennio! Il top nel 2002, il 2014 l’anno peggiore

L’edizione nippo-coreana registrò ben 13 nerazzurri nella lista dei convocati dalle loro selezioni

Internazionale di nome e di fatto: la società nerazzurra nel corso dei Mondiali del nuovo millennio ha contribuito in maniera corposa “prestando” alle nazionali impegnate nella competizione ben 41 giocatori differenti in totale in 4 edizioni, somma che potrebbe salire a 45 qualora questa sera l’Italia dovesse centrare la qualificazione. Questi giocatori provenivano da 13 Nazioni diverse (Argentina, Giappone, Colombia, Brasile, Croazia, Portogallo, Uruguay, Serbia, Camerun, Olanda, Ghana, Turchia ed Italia) e solo 4 di essi (Stankovic, Materazzi, Nagatomo ed Julio Cesar) hanno partecipato a due edizioni distinte. Nella classifica delle Nazionali più rappresentate troviamo l’Argentina al primo posto (10 giocatori) con l’Italia (5 giocatori effettivi più potenzialmente altri 4) ed il Brasile (7 giocatori) ad inseguire. Su 4 edizioni, in 3 di esse (2002, 2006 e 2010) almeno un nerazzurro ha partecipato alla finalissima e 2 di loro (Ronaldo nel 2002 e Materazzi nel 2006) hanno poi alzato l’ambito trofeo.

GIAPPONE E COREA 2002 – Il primo Mondiale degli anni 2000 si aprì con un record ancora intatto nel nuovo millennio: l’Inter di allora fornì ben 13 giocatori alle rispettive Nazionali, ed uno di essi si rivelò poi fondamentale per la vittoria finale della sua selezione. Il nome, ovviamente, è quello del Fenomeno Ronaldo, che rappresentava l’unico nerazzurro nelle fila del Brasile campione del mondo. L’edizione nippo-coreana vide protagonisti anche Recoba Sorondo con l’Uruguay, Buruk ed Emre con la Turchia, Sergio Conceiçao con il Portogallo, Javier Zanetti nel suo unico Mondiale con l’Argentina, Dario Simic con la Croazia ed il blocco dell’Italia costituito da Vieri, Toldo, Materazzi, Di Biagio e Cristiano Zanetti.

GERMANIA 2006 – La seconda edizione, che si concluse con la vittoria dell’Italia ai danni della Francia, vide 8 giocatori chiamati a rappresentare la propria Nazionale e tra di essi solamente Materazzi figurava tra gli Azzurri interisti. Ci fu spazio poi anche per Cambiasso, Cruz Burdisso con la maglia dell’Argentina, Dejan Stankovic con quella della Serbia, Luis Figo con il suo Portogallo e per la coppia Adriano-Julio Cesar a rappresentare l’Inter con il Brasile.

SUDAFRICA 2010 – La prima storica volta di un Mondiale in Africa fu rappresentata da 9 nerazzurri, anche se a dir la verità furono certe esclusioni da parte di Maradona per la sua Argentina a far scalpore. El Pibe de Oro scelse di non convocare Zanetti Cambiasso reduci dal raggiungimento di un altro traguardo storico: il Triplete dell’Inter. Nella selezione albiceleste ci fu spazio solamente per Walter Samuel e Diego Milito, anche se il Principe non scese quasi mai campo in quanto il CT gli preferì spesso Martin Palermo, eroe che consentì all’Argentina di partecipare grazie ad un suo gol. Gli altri campioni d’Europa nerazzurri che parteciparono furono Muntari con il Ghana, Eto’o con il Camerun, Stankovic con la Serbia, il blocco difensivo formato da Julio Cesar, Maicon Lucio con il Brasile e Wesley Sneijder con l’Olanda, che si arrese in finale contro una Spagna nel pieno della sua epopea calcistica.

BRASILE 2014 – Per molti questo Mondiale verrà ricordato per le tante assenze: da Ibrahimovic Bale, da Hamsik Cech. Assenze internazionali ma anche assenze interiste. E’ questa infatti l’edizione in cui l’Inter si è presentata con meno giocatori in assoluto nel nuovo millennio: solamente 7 calciatori, tra i quali anche Ricky Alvarez che non giocò nemmeno un minuto. In quel Mondiale trovarono spazio però Campagnaro Palacio nell’Argentina vice-campione, Kovacic nella Croazia, Guarin nella sorprendente Colombia ed Hernanes nel Brasile che subì l’indelebile 7-1 dalla Germania che si sarebbe rivelata poi la formazione vincitrice.

RUSSIA 2018 – Dovremo attendere questa estate per sapere con certezza quali saranno i nerazzurri impegnati nel prossimo Mondiale, ma per i meno scaramantici la bozza dei convocati potrebbe vedere 12 interisti impegnati nel torneo intercontinentale: Joao Cancelo Joao Mario potrebbero trovare posto nel Portogallo già qualificato, così come anche Icardi, Vecino, Miranda, Perisic, Brozovic Nagatomo si potrebbero guadagnare la convocazione rispettivamente da Argentina, Uruguay, Brasile, Croazia e Giappone. Un grosso punto di domanda è da porsi invece per quanto riguarda la posizione dell’Italia: se stasera la formazione di Ventura dovesse riuscire nell’impresa-qualificazione, a trovare un posto in azzurro potrebbero essere Candreva, Eder, Gagliardini D’Ambrosio, stando ai convocati per le ultime gare della Nazionale.

LEGGI ANCHE: MATERAZZI CARICA IN VISTA DI ITALIA SVEZIA

LEGGI ANCHE: IL CHELSEA E’ PAZZO DI ICARDI: I BLUES PARTONO ALL’ASSALTO?

SHOW DI ADRIANO: DA CALCIATORE A BALLERINO

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy