Julio Cesar: “Il rigore di Ronaldinho avrebbe complicato tutto, ma l’ho parato. Che esultanze con Lucio”

Julio Cesar: “Il rigore di Ronaldinho avrebbe complicato tutto, ma l’ho parato. Che esultanze con Lucio”

I ricordi dell’ex portiere al Festival dello Sport

di Rinaldo Chiappini

Al ‘Festival dello Sport’ di Trento è intervenuto anche Julio Cesar, indimenticato portiere nerazzurro e vero eroe del Triplete del 2010. Ai microfoni presenti all’evento l’ex numero 1 ha raccontato le sue emozioni nel famoso derby di ritorno del 2009/10, vinto dai nerazzurri per 2-0 in doppia inferiorità numerica.
Lo stesso Julio Cesar si rese protagonista assoluto del match, parando un rigore a Ronaldinho che avrebbe potuto riaprire la sfida. Queste le sue parole sull’episodio: “E’ stato un derby emozionante. Rigore parato? Se prendevamo gol lì sarebbe stato un casino fin alla fine. Al di là del risultato, è stata una parata importante. Ronaldinho è stato uno dei più forti al mondo, la parata diventa ancora più importante. Al fischio finale sono andato ad esultare come un pazzo con i compagni sotto la curva”.

Poi un riferimento a due ex compagni di squadra, Lucio e Wesley Sneijder: “Lucio aveva questo modo di esultare, veniva verso di me e mi spingeva ad ogni gol. Wesley sapeva leggere la partita, andava sempre forte. Era quello il suo segreto”. E sulla parata su Messi: “Quella su Messi è la parata più bella della mia vita. Per il calciatore che ha tirato, per il valore della partita. Al Camp Nou contro la squadra da battere“.

 

Leggi anche: Zanetti: “Ecco perché Moratti meritava più di tutti il Triplete”

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

VIDEO – Icardi-Higuain, chi è il più forte? Cecere: “Il Pipita più uomo squadra e curriculum migliore” Cugini risponde: “Icardi è il faro dei suoi compagni”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy