Juve-Inter, Bianchi: “La Juventus l’ha vinta perché è consapevole dei propri mezzi. Ronaldo è stato fondamentale”

Juve-Inter, Bianchi: “La Juventus l’ha vinta perché è consapevole dei propri mezzi. Ronaldo è stato fondamentale”

L’ex allenatore è stato sulla panchina dell’Inter nella stagione 1994-’95

di Alessandro Pompa

La Juventus, ancora imbattuta in questo campionato, ha avuto la meglio su una buona Inter, mai doma e per lunghi tratti in controllo del match, soprattutto nel primo tempo quando ha sfiorato ripetutamente il goal del vantaggio. Alla lunga i bianconeri sono riusciti prima a passare in vantaggio grazie alla settima rete stagionale di Mandzukic e poi ad addormentare la partita, portandosi a +14 sui nerazzurri.

Ottavio Bianchi, ex allenatore della Beneamata, ha così commentato il risultato finale a Radio Sportiva: “La Juventus l’ha vinta da Juve. Ormai è una squadra consapevole dei propri mezzi, che da molti anni detta legge in Italia e che con l’acquisizione di Ronaldo fa sì che l’attenzione degli avversari sia concentrata su di lui, liberando gli altri. Se lo raddoppiano da una parte del campo, dall’altra c’è un giocatore della Juventus libero. Nel braccio di ferro, in una partita così sentita, vince la squadra che ha più solidità mentale, fisica e anche tattica”.

Nel post-partita, qualche polemica è stata anche sollevata sui cambi scelti dal tecnico Spalletti, che ha deciso di sostituire Politano, migliore in campo fino a quel momento, con Borja Valero. Bianchi ha però cercato di placare gli animi: “Con il senno di poi è facile: come facciamo a sapere se Politano aveva preso una botta? Non è che gli allenatori la indovinano sempre, è la critica che spesso li sopravvaluta o li sottovaluta”.

LEGGI ANCHE — Inter Primavera, Adorante-Colidio show e Genoa battuto. Ora il PSV

Tutte le news in tempo reale: iscriviti al canale telegram di Passioneinter.com 

VIDEO EDITORIALE Juventus-Inter 1-0: perché sto con Spalletti (per ora)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy