Juventus-Inter ai raggi X: i dati in confronto delle due squadre. Dal valore delle rose ai calciatori più preziosi

Juventus-Inter ai raggi X: i dati in confronto delle due squadre. Dal valore delle rose ai calciatori più preziosi

Tutto quello che c’è da sapere per arrivare preparati al grande derby d’Italia

di Antonio Siragusano

Mancano poco più di 24 ore al big match di Torino, tra Juventus ed Inter. Senza dubbio, una delle partite più rappresentative della Serie A agli occhi dei tifosi sportivi di tutto il mondo. Per i bianconeri si presenta la possibilità di allungare in classifica e tenere a distanza il Napoli di Ancelotti. Per l’Inter, invece, l’opportunità di arrestare la corsa di una squadra sin qui quasi imbattibile, e rimettere in discussioni il discorso scudetto. Utilizzando i dati del confronto tra le due squadre stilati da Transfermarkt, andiamo ad esaminare punto per punto dove si differenziano e dove invece si somigliano i due club.

Considerando il valore della rosa, i bianconeri partono nettamente avvantaggiati con un totale di 783,50 milioni di euro, contro i 555,10 dei nerazzurri. Anche il valore di mercato pende in favore del club di Agnelli con 32,65 milioni, a discapito dei 23,13 dell’Inter. Per quanto riguarda l’età media, la squadra di Spalletti raggiunge i 28,5 anni, leggermente superiore rispetto ai 28,3 degli avversari. Sebbene Cristiano Ronaldo sia la vera star della Juventus, il calciatore più prezioso dei bianconeri è in realtà Paulo Dybala valutato 110 milioni di euro. Per i nerazzurri, come ci si poteva aspettare, è Mauro Icardi che con una quotazione di 95 milioni rappresenta il calciatore più pregiato del club della famiglia Zhang.

Icardi Dybala

Come ben mostrato dalla grafica in basso, andiamo adesso ad esaminare il bilancio di mercato delle due società negli ultimi 7 anni, ricordando che il gruppo Suning ha prelevato l’Inter solo nel giugno del 2016.

Vediamo come le spese di mercato dei nerazzurri, raggiungono il punto più basso nella stagione 2014/15 con 6,5 milioni sborsati, sotto la gestione di Erick Thohir. Sempre durante la presidenza dell’imprenditore indonesiano – stagione 13/14 – si registra il record negativo degli anni presi in considerazione per quanto riguarda le entrate, con un totale di 10,9 milioni. Entrate che raggiungono il tetto più alto di 104,8 milioni nella stagione 15/16. Le spese di mercato più alte, invece, risalgono ai 139.3 milioni dell’annata 16/17.

Ben più alta la spesa folle di mercato dei bianconeri che, in riferimento alla stagione in corso, ammonta a 256, 9 milioni. Per trovare invece la spesa minima degli ultimi 7 anni del club torinese bisogna tornare ai 42 milioni dell’annata 2013/14. Analizzando le entrate, infine, balza all’occhio il salto dei bianconeri che passano dai 21,3 milioni della stagione 12/13, ai 173,6 di quella 16/17.

Numeri Juve-Inter

ANCHE – Juventus-Inter, Spalletti: “Ci arriviamo nei migliore dei modi a questa partita. Nainggolan rimane a casa”

Tutte le news in tempo reale: iscriviti al canale telegram di Passioneinter.com

VIDEO – Lady Lautaro, tuffo hot e fisico strabiliante: il web impazza per lei

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy