Juventus-Inter, Spalletti: “Loro fortissimi, ma il calcio non è matematica, non vince chi ha i numeri migliori. Noi in campo per fare la partita”

Juventus-Inter, Spalletti: “Loro fortissimi, ma il calcio non è matematica, non vince chi ha i numeri migliori. Noi in campo per fare la partita”

Il tecnico nerazzurro ha parlato ai microfoni di Sky alla vigilia della super sfida di domani

di Simone Frizza, @simon29_

Dopo la conferenza stampa che ha avuto luogo verso l’ora di pranzo di oggi, l’allenatore dell’Inter Luciano Spalletti ha parlato anche ai microfoni di Sky per presentare il big match di domani sera, all’Allianz Stadium, contro la Juventus. Il tecnico toscano dovrà rinunciare a Nainggolan e Dalbert per l’incontro, come lui stesso ha notificato ai giornalisti durante la conferenza stampa.

Ecco le sue parole: “Abbiamo un’idea di calcio ben precisa, la partita la vince chi la fa e non chi la subisce. Sono questi confronti che dallo la possibilità di allungare il passo ed avvicinarsi alla forza della Juventus. Noi dobbiamo esibire la nostra mentalità, per loro sono fortissimi, non solo in Cristiano Ronaldo. Sono pieni di campioni, come Mandzukic, Pjanic, Chiellini e tanti altri. Ciò che ti salva non è mai il singolo, ma il collettivo”.

Spazio ad una risposta ad Allegri, che ha definito la partita con lo Young Boys più importante di quella di domani: “Loro probabilmente sono in condizioni di scegliere, noi non siamo tali. Dobbiamo far bene entrambe le partite, ma ora dobbiamo fare il primo passo, domani. Di conseguenza viene meglio anche il successivo”.

Spalletti continua rispondendo ad una domanda sull’assenza di Nainggolan: “Chiaro che singolarmente tutti hanno una forza che, quando quell’elemento non c’è, viene a mancare. Ma nel calcio non è mai detto che la somma dei calciatori da un risultato certo, ci sono tante variabili. Questa può andare al di sopra o al di sotto della mera logica”.

Chiusura sui giocatori strappati dalla Juve alle rivali negli ultimi anni: “Dobbiamo essere pronti a scegliere ed a trovare alternative. Loro però possono sempre andare sul sicuro, un allenatore bravissimo a gestire la squadra ed una rosa eccezionale. Con loro bisogna stare attenti a tutto”.

LEGGI ANCHE – Juventus-Inter, Spalletti: “Ci arriviamo nei migliore dei modi a questa partita. Nainggolan rimane a casa”

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di Passioneinter.com

RING JUVE-INTER: “ICARDI DECISIVO? NO, ALLEGRI INARRESTABILE”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy