L’agente ‘avverte’ Miangue: “Piedi per terra o ci pensa tua madre. Con l’Inter…”

L’agente ‘avverte’ Miangue: “Piedi per terra o ci pensa tua madre. Con l’Inter…”

Il procuratore del giovane terzino nerazzurro, Gunter Thiebaut, ha parlato della crescita folgorante del belga classe ’97

È esploso all’improvviso. Lanciato da Frank de Boer, a soli 19 anni Senna Miangue si sta facendo rapidamente largo tra i più grandi, meritando addirittura la convocazione dalla nazionale belga. Una crescita fulminea, che ha esaltato anche i tanti tifosi in Belgio, e l’agente, Gunter Thiebaut, ne parla ai microfoni di walfoot.be: “Gli abbiamo detto di mantenere i piedi per terra. È successo tutto in fretta. Ma deve mantenere i piedi per terra e non andare troppo veloce, anche se ovviamente quello che gli sta succedendo è fantastico. Ce lo aspettavamo? Sicuramente no! È passato solamente un anno, le persone non avevano ancora sentito parlare di lui. Sì, qualcuno diceva ‘quel buon belga del Beerschot’. Per lui è la ricompensa per tre anni di duro lavoro. E non solo il suo, ma anche della sua famiglia che l’ha visto partire da giovanissimo per l’Italia”.

Thiebaut poi prosegue: “Il primo allenamento col Belgio? Inizialmente difficile. Ma io gli ho chiesto di mantenere la calma. Dobbiamo fare un gradino alla volta, anche se siamo consapevoli che c’è un problema con i terzini sinistri in nazionale. Si tratta di un terzino sinistro puro, ma con la sua abilità può anche posizionarsi come difensore centrale. Questo sarebbe l’opposto di Vertonghen, che ha iniziato da centrale per diventare poi terzino sinistro. Senna può contare anche sulla sua grande velocità. La sua ascesa? Non è con il Brescia che è cresciuto così rapidamente, ma con l’Inter! Si è evoluto al fianco di giocatori che valgono 30, 40 o 50 milioni. Ora deve confermarsi all’Inter e con le speranze della nazionale belga”.

VIERI ASPETTA L’URAGANO A MIAMI

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy