L’appello di Boban alla Uefa: “A club in crescita come Inter e Milan vanno concessi gli investimenti, altrimenti fanno fatica”

L’appello di Boban alla Uefa: “A club in crescita come Inter e Milan vanno concessi gli investimenti, altrimenti fanno fatica”

L’Inter sta per uscire da un tunnel che nell’ultimo quadriennio ha comportato mille restrizioni

di Raffaele Caruso

Negli ultimi anni la Uefa ci è andata giù pesante: chi viola le norme del fair play incorre in una serie di sanzioni e limitazioni. In questi anni club come Inter e Roma hanno firmato patteggiamenti, i cosiddetti settlement, altri sono stati accusati di aver aggirato le norme e rischiano punizioni molto più gravi.

Zvonimir Boban, vicesegretario generale della FIFA per lo sviluppo del calcio e l’organizzazione di competizioni, intervistato da La Gazzetta dello Sport, ha lanciato un monito all’UEFA nell’ambito dei paletti imposti a diversi club come Inter e Milan: “Se non si pongono dei correttivi al sistema del Fair Play finanziario Inter e Milan faranno fatica a rimettersi al passo. Vale per loro, ma ovviamente anche per tutti quei club che hanno l’ambizione di competere per i massimi traguardi“.

C’è una giusta ricetta? “Mi limito a fotografare l’esistente e non posso che elogiare i risultati del lavoro fatto in questi dieci anni che ha permesso di mettere in sicurezza i conti del calcio. Però, pur essendo giusto vigilare sulla salute dei club, le norme che impongono il pareggio di bilancio non possono impedire a nuovi imprenditori di fare ingenti investimenti. E mi sembra che Inter e Milan e altri club siano in questa condizione”.

LEGGI ANCHE – BARELLA, L’INTER SUPERA IL MILAN: SOLDI E GIOCATORI, ECCO LA STRATEGIA NERAZZURRA

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

VIDEO – Keita incontra i Ferragnez alle Maldive: sfida a ping pong tra le due coppie, poi la… penitenza!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy