Lautaro: “Icardi importante per me, dentro e fuori dal campo. Nazionale? Posso essere il titolare!”

Lautaro: “Icardi importante per me, dentro e fuori dal campo. Nazionale? Posso essere il titolare!”

L’attaccante argentino ha concesso un’intervista ai microfoni della radio argentina Club Octubre 947

di Luca Tagliabue

Lautaro Martinez ha concesso un’intervista ai microfoni della radio argentina Club Octubre 947. Per l’occasione, il numero dieci dell’Inter ha potuto dire la sua su diversi argomenti, a partire dal ricordo dell’esperienza al Racing (e la gioia per il campionato appena vinto dal club argentino) fino ad arrivare al rapporto con Icardi e ai suoi recenti problemi con la società. Queste le sue parole:

RACING“Sin dal primo giorno in cui ho indossato la maglia del Racing ho provato lo stesso sentimento che ho provato la prima volta che ho calciato una palla. Sono felice per gli amici che ho lasciato lì, hanno più che meritato il titolo per lo sforzo che hanno fatto. Quando la vivi da fuori, lo fai ancor di più da tifoso. Durante l’ultima partita ho sofferto tantissimo”.

ICARDI – “Mauro come compagno è molto importante ogni giorno, tutto il resto deve essere risolto da lui. Fuori e dentro il campo andiamo molto d’accordo. Gli piace molto il Racing, lo vediamo insieme bevendo mate. Ho visto tutte le loro partite, un po’ mi manca come è logico, per questo mi sento costantemente coi miei ex compagni”.

NAZIONALE“Voglio fare sempre meglio, so che sto ricevendo una grande opportunità. Penso sempre di poter essere titolare della Nazionale argentina. Messi? In allenamento lo guardo con ammirazione, vivo per imparare”.

Giudice Sportivo, UFFICIALE: nuova sanzione per l’Inter. Ma nessun accenno ai cori dei genoani…

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy