Lazio-Inter: le 5 curiosità statistiche che non sapevate

Lazio-Inter: le 5 curiosità statistiche che non sapevate

Riviviamo il match di ieri sera tra Lazio ed Inter da un punto di vista statistico. Ecco 5 curiosità sul match che ignoravate.

Con il successo di ieri sera, la Lazio bissa quello dell’andata a San Siro e si conferma bestia nera per l’Inter. Analizziamo la partita dal punto di vista statistico con l’ausilio dei dati di inter-news.it:

TRE – “I gol segnati da Miroslav Klose contro l’Inter. L’attaccante tedesco ha deciso le ultime tre vittorie della Lazio all’Olimpico, le due precedenti erano state entrambe per 1-0 nel 2012-2013 (15 dicembre 2012) e 2013-2014 (6 gennaio 2014). Per fortuna lascerà la Serie A a fine stagione, ma forse è meglio controllare che non vada in una squadra che disputerà l’Europa League…”

CINQUE“Le partite consecutive contro la Lazio in cui l’Inter subisce gol nei primi dieci minuti di gioco. All’andata Antonio Candreva aveva realizzato lo 0-1 al 5′ (poi finita 1-2), bissando quanto fatto all’8′ del 10 maggio 2015, anche se in quella circostanza poi l’ex Hernanes aveva ribaltato la situazione per l’1-2 in favore dei nerazzurri. Il 21 dicembre 2014 Felipe Anderson aveva battuto Samir Handanović dopo nemmeno due minuti di gioco (gara chiusa sul 2-2), stesso momento della rete di Giuseppe Biava nel 4-1 in favore dell’Inter datato 10 maggio 2014″.

SEI “I punti conquistati dall’Inter in trasferta nel girone di ritorno, con una sola vittoria (a Frosinone), tre pareggi e cinque sconfitte, dato ancora da completare visto che il campionato si chiuderà sul campo del Sassuolo. Soltanto Atalanta (quattro punti, deve ancora giocare la sua partita di questa giornata a Napoli), Genoa (quattro punti), Udinese (tre punti) ed Empoli (due punti) hanno fatto peggio nello stesso periodo, ed è evidente che ci sia stato qualche problema visto che nel girone d’andata l’Inter era stata la squadra che aveva racimolato più punti lontano da casa, ben venti”.

NOVE“I giocatori che in questo campionato hanno avuto due espulsioni. Di questi ben quattro sono dell’Inter: Felipe Melo, João Miranda, Yuto Nagatomo e da ieri sera anche Jeison Murillo, che ha bissato il cartellino rosso per doppia ammonizione rimediato nella trasferta di Palermo dello scorso 24 ottobre. Gli altri sono Danilo (Udinese), Armando Izzo (Genoa), Lorenzo Lollo (Carpi), Gabriel Paletta (Atalanta) e Diego Perotti (Roma, ma le ha prese quando era al Genoa). Soltanto l’Atalanta ha avuto più rossi in stagione, quattordici contro undici”.

DIECI“Le sconfitte in campionato per l’Inter. Nelle ultime cinque stagioni solo una volta i nerazzurri sono riusciti a non raggiungere la doppia cifra di KO, nel 2013-2014. Il record rimane del 2012-2013 con sedici partite perse su trentotto, ma in vista del prossimo anno sarà necessario almeno dimezzare questo dato per poter competere per posizioni di classifica più importanti”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy