L’Inter risponde a Sacchi. Matrix e Cordoba i primi a farlo…

L’Inter risponde a Sacchi. Matrix e Cordoba i primi a farlo…

Commenta per primo!

Le accuse fatte dall’ex ct della Nazionale, Arrigo Sacchi, non sono piaciute alla società nerazzurra che a breve risponderà tramite Erick Thohir o Javier Zanetti per mettere fine a questa storia. In mattinata, ne ha parlato anche La Gazzetta dello Sport che ha riportato le parole di Sacchi: “L’ultima Champions vinta fu dell’Inter senza italiani in campo: una vergogna“. Parole che non sono piaciute a chi quella Champions ha partecipato e l’ha vinta, come Ivan Cordoba che ha espresso il suo indegno con un “No comment“. Ma Marco Materazzi, l’italiano che la Champions l’ha alzata, ha voluto utilizzare altre parole: “Ah! Mi chiedo: se il suo Milan non avesse avuto gli olandesei avrebbe vinto tutto?“.

I nerazzurri sono, ovviamente, infastiditi, anche perchè non è la prima volta che esprime commenti contro la società. E’ accaduto dopo la finale del Torneo di Viareggio tra Inter e Verona e Sacchi aveva dichiarato: “Nei settori giovanili ci sono troppi giocatori di colore. Non sono razzista, ho solo visto una partita con una squadra che schierava 4 ragazzi di colore. Stiamo perdendo dignità nazionale“.

Si è distanziato dalle parole di Sacchi anche il direttore della rosea, Paolo Condò: “Le parole sono importanti e Arrigo ne ha sbagliata una, definendo il Triplete una vergogna perchè l’Inter aveva una squadra composta da stranieri. L’Inter ne aveva di italiani, come Balotelli e Materazzi. Ciò che è consentito dai regolamenti, non può mai essere una vergogna. Definire vergognoso chi si è adattato alle regole è un insulto“.

Leggi anche: MERCATO – PELLEGRINI E IL FUTURO DI YAYA TOURE’

Leggi anche: MERCATO – NUOVI CONTATTI PER BIABIANY: SARA’ ANCORA INTER?

Follow on Twitter @onlyloveinter

   

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy