Mancini in conferenza:”Domani partita importante, Thohir vuole fare grande squadra, su Alvarez e Handanovic…”

Mancini in conferenza:”Domani partita importante, Thohir vuole fare grande squadra, su Alvarez e Handanovic…”

Commenta per primo!

In occasione della trasferta di domani contro il Genoa, valevole per le ultime speranze di agganciare la qualificazione in Europa League, l’allenatore dell’Inter Roberto Mancini ha incontrato i giornalisti per la consueta conferenza stampa ad Appiano Gentile. Della partita di domani e di calciomercato ha parlato il tecnico jesino. Di seguito le sue parole:

SULLA QUALIFICAZIONE IN EUROPA LEAGUE“Abbiamo due partite, non dipende più solo da noi, anche vincendo se la Samp fa due vittorie saremmo fuori. Noi cerchiamo di fare risultato a Genova e speriamo che le altre squadre perdano punti, nonostante la sconfitta immeritata con la Juve siamo ancora lì”.

SULLE STRATEGIE DI MERCATO“Dobbiamo avere giocatori di qualità, giocatori che possano portare alla squadra quello che ci manca in questo momento, se portiamo giocatori forti possono anche migliorare quelli già in squadra, ma dobbiamo trovare giocatori che si adattino alla squadra”.

SULLA DIFFERENZA TRA GIOCATORI COME ZANETTI E MILITO E QUELLI ATTUALI – “Non è mica facile sostituire certi giocatori, a volte si prende giocatori utili ma credo che possiamo essere sulla buona strada, bisogna trovare giocatori che portino qualcosa d’importante a questa squadra”.

OTTIMISMO CRESCENTE PER TOURE’ – “Non so che succederà, quello che ho capito parlando con Thohir è che lui è a completa disposizione, vuole fare una grande squadra e questo mi rende felice”.

SU FEKIR –  Fekir ha grandi qualità, il primo anno in Ligue One ha fatto bene, ma è un giocatore del Lione che andrà in Champions League e non credo che lo lasceranno andar via facilmente, ma è sicuramente un buon giocatore”.

DOMANI PARTITA DA DENTRO O FUORI – “E’ l’ultima chance che possiamo avere per la qualificazione europea, quindi è importante, non sarà semplice, il Genoa è in gran forma e dobbiamo fare una gran partita, spero che in futuro ne avremo di più importanti”.

SU UN LEADER DIFENSIVO –  “La difesa è migliorata negli ultimi mesi, sicuramente abbiam bisogno di avere altri giocatori per avere più scelte possibili”.

SULLA PERSONALITA’ DELLA SQUADRA“San Siro è uno stadio importante e la squadra lo subisce un po’, dobbiamo lavorare su questo tipo di situazioni, perché è casa nostra e i punti dobbiamo farli. La squadra ha acquisito una buona mentalità e deve capire che a San Siro ci vuole qualcosa in più dal punto di vista tecnico, perché se fai una partita come contro la Juve che è stata una partita assurda, se tu non segni e non la chiudi è normale perdere”.

SULLA FINALE DI CHAMPIONS LEAGUE – “La guarderò sicuramente perché sarà una bella partita, perché gioca una squadra italiana contro una grande squadra che è il Barcellona“.

GIOVANI O CERTEZZE DA ACQUISTARE – “L’Inter deve puntare sia a certezze che a giovani di belle speranze per puntarci negli anni a venire”.

SU SANTON – “Ha fatto delle partite buonissime, stava andando bene, ma può capitare che dopo che si sta fermi 10 mesi si ha un calo notevole, lui è a disposizione, ma non è al meglio, tuttavia è un giocatore su cui puntiamo, ma adesso sta pagando dal punto di vista della forma”.

SU UN EVENTUALE ADDIO DI HANDANOVIC –  “Noi abbiamo dei portieri giovani molto bravi se dovessimo decidere di prenderne uno giovane prenderemmo un portiere già di nostra proprietà senza fare investimenti. Speriamo che Handanovic rimanga, ma se dovesse andar via cercheremmo un portiere esperto e sicuro“.

IDEE CHIARE PER L’ANNO PROSSIMO – “Le cose sono chiarissime, capita che le partite si perdano, ma sappiamo quali sono i nostri obiettivi per la prossima stagione”.

SU UN RITORNO DI ALVAREZ A MILANO“Non conosco la situazione di Alvarez, ma credo che sia del Sunderland e penso che resterà lì“.

SU XHERDAN SHAQIRI – “L’ho seguito molto già dai tempi del Basilea, siam felici di averlo preso, lui ha avuto un calo fisico come Santon, aveva bisogno di giocare e l’ha fatto subito, il prossimo anno può essere importante per noi. Sarà un giocatore molto importante, la sua posizione è di esterno destro o mezzapunta, ha qualità e potrà fare molto meglio”.

Leggi anche: STANKOVIC SU UN SUO RITORNO:”NON SI SA MAI, HO UN DEBOLE PER L’INTER E SU MANCINI E TOURE’…”

Leggi anche: MONTE INGAGGI: ECCO DI QUANTO E? CROLLATO QUELLO DELL’INTER

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy