Mancini, rescissione in vista? Leonardo e Prandelli restano in attesa

Mancini, rescissione in vista? Leonardo e Prandelli restano in attesa

Secondo le ultime indiscrezioni, l’allenatore nerazzurro starebbe pensando di lasciare l’Inter. Il malumore è legato soprattutto al fatto di sentire escluso dalla scelte di mercato della società

All’indomani della sconfitta con il CSKA Sofia, i tifosi interisti si risvegliano con il botto. L’allenatore nerazzurro, Roberto Mancini, starebbe infatti, secondo quanto riportano i principali quotidiani nazionali, pensando di rescindere il proprio contratto.

I MOTIVI – La Gazzetta dello Sport ha espresso le proprie considerazioni sul caso, cercando di capire quali siano i motivi che spingerebbero Mancini a prendere questa decisione:”Primo concetto: la proprietà che non intende puntare su Yaya ha un’idea sbagliata di calcio. Credono che sia ormai appassito vista l’età, invece sono convinto che lui resti uno dei top player mondiali. Secondo concetto: alleno l’Inter, ma se volete parlarne sapete dove trovarmi. Diciamo che non si sente proprio inchiodato sulla panchina nerazzurra a tal punto da ringraziare e declinare anche solo l’interesse. Terzo concetto: l’a.d. Bolingbroke è venuto fin qui per confrontarsi con me, ma non ho ancora capito bene chi stia portando avanti il nostro mercato in questo momento. Evidentemente non Bolingbroke, altrimenti il confronto sarebbe stato più vivace. Quarto concetto: va bene Gabriel Jesus, ma io quella casella da extracomunitario l’avrei riempita con Yaya. Pronto all’uso, subito, per andare dritti in Champions“.

BUONUSCITA – “Possibile una buonuscita comunque ben inferiore ai 4 milioni e passa previsti nel vincolo sottoscritto nel novembre 2014 – sottolinea la Gazzetta dello Sport -. Poi resta da capire chi ne prenderebbe l’eredità. Sono sul mercato Prandelli e Leonardo, che poi farebbe il dirigente. Uno scenario che però potrebbe essere ancora prematuro, visto che al momento a Mancio mancano delle vere e proprie offerte e che soprattutto ci sarebbe tempo negli Stati Uniti, dove l’Inter si recherà appunto da domani sino a fine mese, per capire meglio le prospettive e soprattutto parlare finalmente con chiarezza con la famiglia Zhang, attesa a New York il 27 luglio per gli stati generali nerazzurri“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy