Mancini: “Lotta a 3 per la Champions. Bisogna tornare ai livelli degli anni 90”

Mancini: “Lotta a 3 per la Champions. Bisogna tornare ai livelli degli anni 90”

Ai margini della premiazione della Hall of Fame del calcio italiano, Roberto Mancini ha esposto i suoi pensieri sulla stagione in corso e sul momento che sta vivendo la sua Inter, in corsa per un posto in zona Champions League: “La lotta per la Champions vede coinvolte tre squadre, ovvero Roma, Fiorentina e Inter; bisognerà anche attendere il risultato del Milan con un possibile ritorno in auge dei rossoneri, ma al momento è una sfida tra queste tre. Noi dobbiamo ritrovare quella tranquillità che avevamo a inizio stagione e che adesso non abbiamo più; questa tranquillità, però, si acquisisce solo con una certa continuità di risultati, e quindi dovremmo cercare di fare risultato a Torino contro la Juventus. Eder? Sta dando il massimo, purtroppo per lui è entrato in squadra in un momento di difficoltà generale e questo ha reso tutto più difficile, ma sa giocare e ha anche sempre segnato, quindi mi aspetto i suoi gol”.

Mancini ha espresso la sua opinione anche sul caso Totti: “Non ho seguito bene la vicenda ma posso ritenermi dispiaciuto perché Francesco ha dato la vita per la Roma; d’altra parte capisco anche la decisione dell’allenatore, ma spero vivamente che la frattura possa ricomporsi”.

Il Mancio, infine, ha anche parlato in generale del livello tecnico del campionato italiano: “Spero che il campionato torni quello degli anni 90, perché all’epoca c’erano i migliori calciatori del mondo. Basti pensare a Ronaldo che arrivò nel 97 ed era il più forte, ma nello stesso campionato c’erano parecchie stelle. L’Inter? Sono al sesto anno in questa squadra e vi assicuro che non è per nulla semplice restare sei anni coi nerazzurri“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy