Mazinho: “Inter? Doveroso scegliere altro, non si sono mossi con convinzione. Per Rafinha sono arrivate offerte dalla Serie A, ma…”

Mazinho: “Inter? Doveroso scegliere altro, non si sono mossi con convinzione. Per Rafinha sono arrivate offerte dalla Serie A, ma…”

Il padre manager del brasiliano chiude le porte ai nerazzurri

di Antonio Siragusano

L’acquisto di Radja Nainggolan è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso, per questo Rafinha non tornerà all’Inter. Nelle parole di Mazinho – padre manager del trequartista brasiliano – rilasciate nelle pagine de La Gazzetta dello Sport, si percepisce tutta la delusione per il poco interessamento dei nerazzurri nei confronti del figlio dopo l’esperienza del prestito semestrale. Adesso, le offerte non mancano, il telefono del calciatore non smette di squillare ed anche dalla Serie A sono arrivate delle proposte. Ecco l’intervista integrale.

Qual è lo stato d’animo di suo figlio?
“All’Inter si è trovato alla grande, si è inserito immediatamente e il pubblico lo ha adottato con affetto ed entusiasmo. Purtroppo non è arrivato alcun segnale della società. Peccato, sarebbe stato importante giocare in Europa con l’Inter dopo averla conquistata sul campo”.

Ora è difficile impostare una nuova trattativa?
“L’accordo con il Barça è scaduto il 5 giugno. Mio figlio tornerebbe anche ora, ma i tempi erano diventati troppo lunghi. Forse, se lo avessero voluto sul serio, si sarebbero mossi subito con convinzione. Doveroso, adesso, scegliere altro”.

La posizione del Barcellona?
“Abbiamo già parlato con la società, insieme stiamo valutando il meglio per loro e per noi. Attendiamo di capire le loro intenzioni, ora non possiamo ancora dire dove giocherà”.

Quante offerte ha sul tavolo?
“Le opportunità non mancano, all’Inter Rafinha ha garantito un rendimento importante e fisicamente sta benissimo. Merito anche di Spalletti, un grande allenatore che vogliamo ringraziare. Ha puntato su di lui gestendolo al meglio”.

La vostra nuova priorità?
“Stiamo valutando, il telefono squilla parecchio… Sono arrivate richieste da Liga, Premier, Ligue 1 e Bundesliga”.

Nessuna dalla Serie A?
“Certo. Alcune grandi squadre ci hanno già contattato, ma niente nomi. Questi restano top secret”.

Suo figlio accetterebbe di giocare in A con un’altra maglia?
“Dobbiamo valutare il meglio per lui, questo è ciò che conta. Fino a oggi avevamo messo in stand by ogni possibilità in attesa dell’Inter, che ha cercato di abbassare il prezzo del riscatto, ma ora dobbiamo trovare una nuova squadra il prima possibile. L’obiettivo è iniziare il ritiro con una nuova maglia”.

C’è un club in pole position?
“Non saprei, non dipende solo da noi. Ma anche dal Barcellona, dal tipo di operazione che intende impostare e dal valore che attribuisce al giocatore. Io mi occupo del contratto, il prezzo lo decide il club”.

LEGGI ANCHE –  IL SALUTO DI NAINGGOLAN ALLA ROMA

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di Passioneinter.com

DELIRIO DEI TIFOSI PER L’ARRIVO DI NAINGGOLAN IN SEDE!
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy