Mazzola sul caso Icardi: “I tifosi fanno la società, io chiesi scusa in curva. De Boer? Farà grande l’Inter”

Mazzola sul caso Icardi: “I tifosi fanno la società, io chiesi scusa in curva. De Boer? Farà grande l’Inter”

L’ex capitano nerazzurro difende l’attaccante argentino ed il tecnico olandese

Commenta per primo!
intervista mazzola

Dal caso Icardi a Frank de Boer. Sandro Mazzola, storico ex capitano dell’Inter, interviene ai microfoni di 4-4-2 su Sportmediaset e dice la sua sulle ultime vicende nerazzurre: “Icardi? Anch’io ci sono rimasto male, non me l’aspettavo. Non so cosa possa essere successo per fargli prendere questa decisione e fare questo. Bisognerebbe conoscerlo e parlargli per capire bene. Le caratteristiche del capitano? Dovrebbe essere quello sempre lucido nei momenti delicati per quanto riguarda situazioni di gioco, azioni cattive ecc. Quello che va a consolare i compagni quando sbaglia un gol o lo riprende quando sbaglia qualcosa. Questo è quello che deve fare un capitano. In certi casi lo fa, in altri si lascia andare con cose che invece non dovrebbe fare. Secondo me la società ha fatto bene a multarlo, ma deve farlo molto duramente, e poi lasciargli la fascia. Se percepisci che ha capito di aver sbagliato, e credo sia successo questo, è giusto così. Altrimenti via, cambiare. Credo che Icardi abbia usato le parole giuste nel comunicato”.

Mazzola, poi, prosegue: “La società non ha letto il libro? No, il concetto va cambiato. Icardi doveva chiedere il permesso di scrivere il libro. Ora il calcio è cambiato, ma io, che ho scritto quattro libri, prima chiedevo il consenso alla società: questa è la regola. Questa diciamo che una società un po’ particolare, gli stranieri magari non sanno, non so. Tifosi? Credo che sia giusto che siano intervenuti così. Alla fine sono loro che fanno la società, che la seguono, la incitano e spendono per le trasferte. Io ricordo che ero andato in curva a chiedere scusa perché avevo sbagliato una volta. Bisogna avere coraggio di fare certe cose. Ora giocherà ancora meglio, vorrà dimostrare che lui è sempre Icardi. La prossima partita fa due gol di sicuro. De Boer? Insistere. Io lo conosco, vuole dare una mentalità a questa squadra che da un po’ di anni non ha. Questo è un grande allenatore che può fare una grande Inter”.

Ti potrebbe interessare: “Mi voleva l’Inter, ma preferisco la Champions” [LEGGI QUI]

RIGORE SBRUFFONE CON… SALTO MORTALE

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy