Mentana: “Da tifoso nerazzurro, non me la sento di attaccare Icardi”

Mentana: “Da tifoso nerazzurro, non me la sento di attaccare Icardi”

Il gironalista televisivo ha parlato della vicenda della settimana: lo scontro verbale (e non solo) tra Icardi e la Curva Nord nerazzurra

Enrico Mentana, dichiaratamente tifoso nerazzurro, ha espresso il suo parere sul diverbio tra la Curva Nord e Mauro Icardi, intervenendo con un post su Facebook. Il direttore del Tg La 7 ha parlato così ai suoi followers“Quello che voglio dire è che non ci sono tifosi che possono fare la voce grossa, mentre tutti gli altri devono stare zitti. Da ragazzino andavo allo stadio da solo, in quelle che allora si chiamavano gradinate. San Siro era bellissimo perché – a meno di non essere molto miopi – la partita si vedeva benissimo anche dall’alto. Non sono cresciuto in bambagia, voglio dire. A quei tempi scavalcavamo anche il cancello di recinzione quando erano finiti i “popolari ridotti”. Ma la dittatura del tifo organizzato degli ultras non si può concepire. Beninteso, a volte possono avere ragione, altre torto con le loro prese di posizione, i loro striscioni, i loro cori. Ma non possono parlare a nome di tutti i tifosi, ed anzi essere considerati i “veri tifosi”. Rispetto il loro modo di vivere il calcio, ma non è il solo. E sbaglia gravemente la società a non rendersene conto”

Nessuno nominato, dunque, anche se nel testo sono presenti degli evidenti riferimenti ad Icardi e ai tifosi…

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy