Mondiali – Perisic e Brozovic nel segno della tradizione: dal 1982 sempre presente un interista in finale

Mondiali – Perisic e Brozovic nel segno della tradizione: dal 1982 sempre presente un interista in finale

Per la decima edizione consecutiva, nella finale dei Mondiali ci sarà almeno un calciatore dell’Inter

di Antonio Siragusano

La prestazione da alieno di Ivan Perisic nella seconda semifinale dei Mondiali di Russia, non solo ha permesso alla sua Croazia di raggiungere la finale contro la Francia, ma indirettamente ha anche consentito all’Inter, suo club di appartenenza, di continuare a coltivare una curiosa tradizione. Ebbene sì, perchè è dal 1982 che i colori nerazzurri vengono rappresentati con almeno un calciatore di appartenenza nella finale della massima competizione mondiale. Oltre al club interista, solamente il Bayern Monaco può vantare questo record.

Tutto ha inizio con Bergomi e Oriali, mentre nel 1986 è il turno di Rummenigge con la sua Germania dell’Ovest che esce sconfitta per 3-2 nello scontro contro l’Argentina di Maradona. Nel 1990, sono addirittura tre i calciatori interisti a prender parte alla rivincita tedesca a Roma: oltre a Klinsmann e Matthaus, presente in campo anche Brehme che con un calcio di rigore al 85′ decide il match in favore della Germania dell’Ovest.

Nella sconfitta in finale del 17 luglio 1994 dell’Italia contro il Brasile, persa dagli Azzurri solo ai calci di rigore, a rappresentare la bandiera del club era stato Nicola Berti, collezionando ben 120 minuti in quell’occasioneNel 1998, invece, maggior fortuna tocca a Youri Djorkaeff che si laurea campione del Mondo con la sua Francia battendo per 3-0 il Brasile di Ronaldo che si riscatterà nel 2002 mettendo a segno una doppietta nella finale contro la Germania.

Quasi superfluo ricordare il Mondiale del 2006, quando Marco Materazzi, divenuto titolare per dell’infortunio di Alessandro Nesta, contribuisce alla vittoria della squadra con due gol totali, compreso quello decisivo del pareggio nella finale contro la Francia. Poi sigla uno dei 5 rigori che incoronano la selezione di Marcello Lippi Campione del Mondo. Nel 2010 dopo la stagione del triplete con la maglia nerazzurra, Wesley Sneijder sfiora l’impresa con la sua Olanda che perde in finale ai supplementari contro la Spagna. Quattro anni più tardi è Rodrigo Palacio a scendere in campo negli ultimi minuti della finale del 2014 tra Argentina e Germania. Mentre adesso, toccherà ad Ivan Perisic e Marcelo Brozovic rappresentare l’Inter nella finale del Mondiale russo.

Leggi anche: La conferenza di presentazione di Stefan De Vrij

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

SPALLETTI SUONA LA CARICA IN VISTA DEL RITIRO: “SI RIPARTE, CERTI DEL VOSTRO AFFETTO”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy