Moratti: “Scudetto? Presto per parlarne, si intravede il gioco e che Medel!”

Moratti: “Scudetto? Presto per parlarne, si intravede il gioco e che Medel!”

L’ex presidente dell’Inter, Massimo Moratti, intercettato sotto i suoi uffici della Saras, non ha nascosto la soddisfazione per le vittorie dei nerazzurri ma predica calma: Scudetto? È presto, cinque giornate sono poche; mi sembra che la squadra di Mancini un gioco lo abbia e lo stia trovando piano piano”.
Il giudizio di Moratti va anche ai singoli che lo hanno piacevolmente colpito: “Bene Alex Telles, Felipe Melo e Joao Miranda, chi mi ha colpito anche se nuovo non è Medel, messo in difesa quel piccoletto è fantastico. Geoffrey Kondogbia è ancora giovane, non possiamo pensare che sia subito come Vieira. Felipe Melo? Che dire ha avuto un grande impatto, fantastico, ha risolto la gara scorsa”.

Le dichiarazioni, raccolte da gazzetta.it, si spostano poi sul confronto tra Jeison Murillo e Ivan Cordoba e sulla rivale di sempre, la Juventus“Niente paragoni, sono pericolosi. Però é un bel difensore. La Juve? Non preoccupano tanto i punti di distacco, quanto la fortuna, gli episodi che sembrano girare contro”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy