Moratti: “Triplete possibile per la Juve? I record possono essere battuti o eguagliati. Ecco cosa penso su Marotta”

Moratti: “Triplete possibile per la Juve? I record possono essere battuti o eguagliati. Ecco cosa penso su Marotta”

Così l’ex presidente nerazzurro a margine del Festival dello Sport di Trento

di Lorenzo Della Savia, @loredstweet

Al Festival dello Sport di Trento, festa organizzata da La Gazzetta dello Sport, oggi si ricordava la Champions League vinta otto anni fa dall’Inter, nella famosa annata 2009-2010, quella che consegnò il tecnico Mourinho, la squadra ed il presidente Massimo Moratti in cima al libro d’oro della storia nerazzurra. E proprio Moratti, presente alla sopra citata manifestazione, è stato intercettato da alcuni giornalisti per alcune dichiarazioni, che riportiamo di seguito.

Inevitabile qualche parallelismo tra la Juventus di oggi e l’Inter di allora: “Se temo che la Juventus quest’anno possa eguagliarci con l’impresa del Triplete? No, perché ‘temo’? E’ normale che un record sia fatto per essere battuto o per essere eguagliato, quindi questo è qualcosa che può succedere, anche se finora non è successo. Juventus inarrivabile? In campionato penso di sì, è assolutamente difficile essere al suo livello per quello che stiamo vedendo in questo momento”.

Quando viene poi chiesto a Moratti se Piatek potrebbe rappresentare un colpo “alla Milito“, l’ex patron nerazzurro risponde: “Questo, poi, era ancora più sconosciuto degli altri (ride, ndr). E’ stato un colpo sul serio, ed è uno che ha un senso del gol fantastico. E’ la vera sorpresa del campionato italiano”. Su Lautaro Martinez: “Se mi aspetto di vederlo di più in campo? Sì (ride, ndr). Sì, sì. E’ un giocatore che mi incuriosisce moltissimo”.

“Se Marotta all’Inter potrebbe andare bene? Io non c’entro in tutto questo – commenta – è una decisione che possono prendere gli attuali dirigenti dell’Inter, quindi dipende anche dall’equilibrio nella dirigenza, però certamente è una persona di grande qualità”.

Infine, una battuta sull’importanza di far rivivere ai giovani l’emozione di un Triplete storico come quello interista: “Senza dubbio è importante far vivere dei momenti di felicità ai giovani. E questo è un momento di grande felicità”.

LEGGI ANCHE – MORATTI: “ECCO QUAL E’ STATA LA PARTITA DECISIVA PER LA VITTORIA DELLA CHAMPIONS…”

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

IL GOL DI LAUTARO MARTINEZ CON L’ARGENTINA

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy