Moratti: “Vittoria sfuggita per un rigore fasullo. Ben venga chiunque può fare il bene della società”

Moratti: “Vittoria sfuggita per un rigore fasullo. Ben venga chiunque può fare il bene della società”

L’ex patron nerazzurro Massimo Moratti ha risposto alle domande dei giornalisti assiepati davanti agli uffici della Saras

Intercettato dai giornalisti davanti agli uffici della SARAS, Massimo Moratti ha risposto così alle domande sulla partita di ieri con il Torino e sulle voci di una cordata cinese pronta ad entrare in società:

INTER-TORINO – “Mi aspettavo un risultato diverso. E’ una partita andata storta nel secondo tempo in tutto, anche nella fortuna. Poi ho visto stamattina questo rigore che era anche fasullo, è girato tutto storto ed è andato al contrario di quanto ci aspettavamo”.
SOCI CINESI – “C’è l’intenzione di cedere? No, proprio no assolutamente.  Da parte mia c’è intenzione di andare avanti e di rinforzare la società proprio dal punto di vista dell’accordo tra gli azionisti, che è una cosa importante. Poi in futuro vedremo, ma adesso non c’è alcun movimento”.

CON THOHIR – “Ci siamo seduti e siamo stati zitti per un’ora e mezza (ride ndr). Mi racconta tutto, dai movimenti societari alle possibilità ma niente che metta in condizione di fare cambiamenti importanti. Io sono favorevole a tutto ciò che rafforza la società. Se va bene al principale azionista, vuol dire che lui stesso si sente rafforzato. E quindi va benissimo. C’è un buon accordo tra i due azionisti principali, poi tutte quelle che sono le opportunità che facciano del bene al futuro della società si colgano. Ma per ora sono soltanto chiacchiere. Mancini? Può stare tranquillo”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy