Nebuloni: “Mancini si sente ridimensionato. A New York ultima chance per chiarirsi”

Nebuloni: “Mancini si sente ridimensionato. A New York ultima chance per chiarirsi”

Nervi tesi in casa Inter dopo il malcelato malumore dell’allenatore Mancini che non riesce a comprendere l’atteggiamento della nuova società nei suoi confronti.

intervista nebuloni

Il giornalista di Sky Sport, Alessandro Nebuloni, dal ritiro nerazzurro di Brunico fa il punto sulla situazione venutasi a creare attorno all’allenatore dell’Inter Roberto Mancini:

“Il tecnico si sente ridimensionato rispetto a prima; il Suning, poi, evidentemente ha una concezione di calcio differente rispetto alla sua. Diventa difficile, però, cominciare una stagione in questo modo. Il Suning non credo sia felice di avere un tecnico scontento e per di più ereditato dalla precedente gestione. Vedremo se in occasione dell’incontro del 27 luglio a New York, con tutti i rappresentanti  dell’Inter, ci sarà modo di confrontarsi sul progetto e sul mercato per capire se ci sono i presupposti per continuare insieme. La mia idea è che se nessuna delle parti farà un passo indietro si andrà alla rottura. Il faccia a faccia con Bolingbroke (che è volato da Los Angeles prima a Milano e poi ha percorso 4 ore in auto in direzione Brunico) non ha sortito alcun effetto. Per il tecnico c’è mancanza di programmazione, di chiarezza e senza programmazione è impossibile vincere. Rischia di destabilizzare l’ambiente se poco sereno”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy