Nebuloni (Sky): “Mancini si sente ai margini e poco coinvolto nel nuovo corso targato Suning”

Nebuloni (Sky): “Mancini si sente ai margini e poco coinvolto nel nuovo corso targato Suning”

Continuano ad addensarsi le nubi polemiche sopra l’Inter: dopo il caso Icardi-Wanda ecco che durante la prima conferenza stampa emerge anche il malumore di Mancini

di Francesco Gallone, @gallooone
mancini mazzarri

Pare essere iniziata col piede sbagliato questa nuova stagione per l’Inter. Dopo il terremoto causato dalle dichiarazioni di Wanda Nara, moglie-agente del centravanti e capitano nerazzurro Mauro Icardi, ecco il disagio, espresso in modi più sottili, dell’allenatore Roberto Mancini, raccontato dal giornalista di Sky Sport, Alessandro Nebuloni: “A volte fanno più rumore le mezze frasi e le smorfie. Mancini ha scelto questa strategia per esternare il suo incontenibile disagio, altro che Wanda Nara. Ma il messaggio che doveva mandare è arrivato forte e chiaro a chi doveva arrivare: i nuovi proprietari cinesi che Roberto Mancini non ha più sentito dopo l’incontro a Milano di 20 giorni fa. Infatti nella prima conferenza della stagione si è auto-degradato da allenatore manager ad allenatore di campo e basta; si sente ai margini e poco coinvolto nel nuovo corso targato Suning. I segnali lanciati dal Mancio non sono il modo migliore per iniziare la stagione e stridono con l’entusiasmo del passato, quando l’unico referente era Massimo Moratti. Si fa presto a dire ‘Progetto’ se uomini chiave come allenatore e direttore sportivo sono all’ultimo anno di contratto e non c’è aria di rinnovo; dopo il caso Icardi, un’altra grana che fa discutere”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy