Occhi sull’avversario: verso Inter-Barcellona, i blaugrana in 5 punti

Occhi sull’avversario: verso Inter-Barcellona, i blaugrana in 5 punti

Il punto sugli infortunati, la formazione, il rendimento stagionale, l’uomo più pericoloso e i precedenti tra le due squadre: tutto quello che c’è da sapere sui prossimi avversari dei nerazzurri nel quarto turno dei gironi di Champions League

di Nicola Albano

L’Inter di Luciano Spalletti, dopo la schacciante vittoria per 5 a o in casa contro il Genoa, è chiamata alla partita che potrebbe già dare un grosso indizio in chiave qualificazione ai prossimi ottavi di Champions League. Una vittoria potrebbe dare persino la qualificazione matematica,  in caso di pareggio contemporaneo tra Tottenham e Psv. Dopo la sconfitta per 2 a 0 in casa del Barcellona, saranno i blaugrana ad essere ospitati a San Siro. Ecco come ci arrivano gli uomini di Valverde e cosa aspettarci.

INFORTUNATI: I sicuri assenti alla partita saranno i soliti Umtiti e Vermaelen, da tempo in fase di recupero, e il centrocampista Samper, infortunatosi al polpaccio. Il capitano Lionel Messi sembra essere l’unico dubbio: la stella argentina era attesa a rientrare in squadra per metà novembre dopo l’infortunio al braccio destro, ma Valverde, visti i recenti miglioramenti, ha deciso di farlo partire con i compagni per Milano. Il dubbio non è stato ancora sciolto, anche se uno spezzone di gara, soprattutto in caso di risultato negativo, è molto probabile che lo giochi.

IL MODULO: Con i tre sicuri indisponibili è probabile che l’allenatore confermi gli undici visti in campo nella partita con il Rayo Vallecano, che ha visto i blaugrana trionfare con il punteggio di 3 a 2. Sarà 4-3-3 quindi con Ter Stegen tra i pali, difesa composta da Sergi Roberto, Piquè, Lenglet e Jordi Alba, centrocampo a tre con Rakitic, Busquets e Arthur e attacco con Coutinho, Suarez e, in ballottaggio, Dembelè o Rafinha. Ex di turno, quest’ultimo, che ha già colpito all’andata con il gol del momentaneo 1 a 0. Il tutto con Messi pronto ad entrare in campo nel caso non fosse ritenuto troppo rischioso.

LA STAGIONE FINORA: I giocatori di mister Valverde arrivano alla partita a punteggio pieno nel girone dopo le tre vittorie precedenti e al primo posto in campionato, dove tutt’ora sono i favoriti per la vittoria finale. Infatti vengono da un successo che ha confermato ancora una volta il loro potenziale offensivo, pur mostrando difficoltà nella manovra difensiva, con un reparto non sempre vigile e facilmente superabile in contropiede. Ancora una volta questa sarà una delle debolezze che l’Inter dovrà cercare di sfruttare al meglio contro la squadra blaugrana.

L’UOMO CHIAVE: Con l’assenza di Messi, un giocatore che su tutti è stato in grado di mettersi la squadra sulle spalle in queste settimane è stato Luis Suarez. L’attaccante uruguaiano ha dimostrato tutte le sue potenzialità di leadership e non solo, andando a segno ben 5 volte nelle ultime due partite. Sarà lui il pericolo numero uno per la difesa nerazzurra.

I PRECEDENTI: L’ultimo precedente a San Siro è ricordato come uno dei massimi momenti dell’annata del Triplete: l’Inter di Mourinho vinse 3 a 1 contro il Barcellona di Guardiola, una partita che avrebbe poi avuto una rilevanza fondamentale in chiave qualificazione alla finale. In tutto, in sette precedenti tra le due squadre, l’Inter ha trionfato solo in questa occasione, pareggiato due volte e perso quattro, con l’ultima sconfitta risalente allo scorso 24 ottobre.

Le ultimissime su Inter-Barcellona: Messi in campo? Valverde lo impiegherà solo ad una condizione

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com!

VIDEO – PIQUÈ, ARRIVO A MILANO DA DIMENTICARE: CHE BOTTA CONTRO IL PULLMAN!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy