Orlandoni: “La sconfitta di Catania dura da digerire. Vi racconto di quando Toldo mi disse che si ritirava”

Orlandoni: “La sconfitta di Catania dura da digerire. Vi racconto di quando Toldo mi disse che si ritirava”

Così l’ex terzo portiere dell’Inter al Festival dello Sport di Trento

di Lorenzo Della Savia, @loredstweet

Serata di celebrazioni, quella di oggi, al Festival dello Sport di Trento. Sul palco, oggi, sono comparsi diversi dei protagonisti e dei non-protagonisti di quella che fu l’Inter del Triplete. Tra questi, anche Paolo Orlandoni, terzo portiere di quell’annata gloriosa per i colori nerazzurri, che ha ricordato un po’ di aneddoti. A partire dalla sconfitta di Catania, forse uno dei punti di svolta della stagione dell’Inter.

“Fu dura da digerire per molti di noi, Mourinho ce ne disse parecchie e lui era uno che non te le mandava a dire – dichiara l’ex estremo difensore – E’ servito per la bella sterzata di dopo”. Una sterzata culminata con la vittoria nella finale di Champions, e con delle emozioni indescrivibili: “Rivedere ancora adesso quelle immagini crea brividi – commenta Orlandoni – Aneddoti? Ho già minacciato che scriverò un libro… Di quella sera voglio ricordare che una persona che smise di giocare e non disse nulla (Francesco Toldo, ndr). A fine gara mi disse che aveva finito la carriera; abbiamo condiviso per sette anni la camera, posso scriverne tante. Questo dà il valore di una persona che ha dato tanto”.

LEGGI ANCHE – MORATTI: “ECCO QUAL E’ STATA LA PARTITA DECISIVA PER LA VITTORIA DELLA CHAMPIONS…”

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

IL GOL DI LAUTARO MARTINEZ CON L’ARGENTINA

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy