Orrico: “Fossi in Icardi non mi sarei più presentato al campo, adesso è un bersaglio facile”

Orrico: “Fossi in Icardi non mi sarei più presentato al campo, adesso è un bersaglio facile”

Orrico è stato protagonista sulla panchina dell’Inter durante la stagione 1991-’92

di Paolo Messina

Nonostante la sconfitta per 0-1 subita dall’Inter per mano della Lazio, il tema più caldo in orbita nerazzurra è il caso Icardi. Rientrato in gruppo durante l’ultima sosta per le nazionali, il calciatore non era stato convocato per la partita disputata ieri sera allo stadio Meazza. A condire il tutto c’ha pensato Luciano Spalletti con uno sfogo chiaro e diretto nel post gara. Prossimo step Marassi, dove l’argentino potrebbe ritornare in campo o essere lasciato nuovamente fuori.
La telenovela è stata analizzata da Corrado Orrico, ex allenatore dell’Inter. Le dichiarazioni rilasciate a Radio Crc sono state, successivamente, riprese anche da La Gazzetta dello Sport. Ecco l’opinione del mister: “Mi chiedo perché hanno tolto la fascia di capitano ad un campione come Icardi. Fossi in Icardi, non mi sarei più presentato al campo. Non sono affari miei, ma sono altre le situazioni da punire. Marotta ci deve andare molto piano, ha imparato molto alla Juventus. Wanda? La moglie che fa la manager è un’altra cosa, ma è sempre la manager. I manager fanno i manager e seguono fino alla morte i propri assistiti. Lasciamola fuori la moglie, Wanda Nara è un manager. Icardi è una persona per bene, adesso è un bersaglio facile”.

Politano: “Ho avuto un po’ di alti e bassi e qualche calo fisico. Mi trovo bene anche da prima punta”

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy