Parla Fassone: “Attacco la nostra priorità sul mercato. San Siro sarà nerazzurro”

Parla Fassone: “Attacco la nostra priorità sul mercato. San Siro sarà nerazzurro”

Commenta per primo!

Il direttore generale dell’Inter, Marco Fassone, ha parlato ai microfoni di Sky Sport, parlando principalmente di mercato:“Noi stiamo cercando di fare il meglio per avere una rosa completa il prima possibile. Siamo felici, ma siamo a metà dell’opera e cercheremo di migliorarla ancora. Noi stiamo lavorando per completare laddove non siamo coperti, ovvero il reparto offensivo e questa è la priorità. Su difesa e centrocampo siamo soddisfatto. Siamo in sovranumero e dobbiamo dedicarci anche alle cessioni. Io credo che chi arriva all’Inter ha il piacere di rimanerci, quest’anno c’è la lista obbligatoria a 25 giocatori ed inevitabilmente qualcuno dovrà andare via invece che stare fermo un anno”. Immancabile la domanda su Salah e la Fiorentina: “Abbiamo replicato alla Fiorentina prendendo una posizione molto forte. Ho parlato con i dirigenti della Fiorentina spiegando che noi siamo alla finestra, ma non abbiamo commesso alcuna scorrettezza. Ci auguriamo che si risolva nel più breve tempo possibile. Sulle parole di Tavecchio non voglio parlare, anche perché lui ha aggiunto che noi ci atterremo alle regole, come rispetteremo anche quelle imposte dal FFP”. In merito al nuovo stadio del Milan e ad un Meazza sempre più a tinte nerazzurre, il d.g. ha ammesso: “Sappiamo bene che questo per il Milan è un primissimo passo. Il progetto è comune e noi ed il Milan abbiamo lavorato insieme, noi vogliamo investire in San Siro e farlo nostro. Mi auguro che tutte le componenti in ci aiutino rendendo Milano come le altre città europee con due stadi di proprietà per due squadre di questo blasone”. Infine, un riferimento a Gary Medel:Medel è importante per noi, si è visto sia l’anno scorso che in Copa America. Resta un punto fermo, noi abbiamo l’attacco come priorità. Dopo di che faremo un punto e con l’allenatore decideremo il da farsi controllando anche se saranno arrivate delle cessioni”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy