Pastorella (Tuttosport): “Pioli è entrato con empatia, ora lasciatelo lavorare”

Pastorella (Tuttosport): “Pioli è entrato con empatia, ora lasciatelo lavorare”

Il giornalista di Tuttosport dice la sua sulla partenza della nuova Inter targata Stefano Pioli

Commenta per primo!

Dopo aver esordito nel derby con una buona prestazione ed un pareggio agguantato al 93′, Stefano Pioli riceve i primi giudizi da parte degli addetti ai lavori. tra questi c’è anche quello di Alberto Pastorella, noto giornalista di Tuttosport: “Quarto allenatore in meno di sei mesi (non si possono dimenticare le due gare disputate dall’Inter con Vecchi in panchina, oltre ai noti Mancini e De Boer), Stefano Pioli è entrato con grande empatia nel mondo nerazzurro. Sarà stata la dichiarazione di essere stato tifoso dell’Inter sin da bambino; sarà che chiunque, confrontato con De Boer, avrebbe fatto un figurone, fatto sta che l’approccio è stato molto positivo. Fino a diventare “virale”, grazie ai suoi pazzi festeggiamenti in occasione del gol del pareggio nel derby, proprio allo scadere del tempo di recupero. Pioli, parlano i suoi precedenti, è un ottimo allenatore: di quelli che, se creano il giusto feeling con squadra e ambiente, possono arrivare là dove non sono mai arrivati. Un po’ come sta succedendo al Milan con Montella. Ecco perché un imperativo sorge spontaneo: lasciatelo lavorare. Lasciatelo sbagliare, lasciatelo far bene, lasciatelo azzeccare tutte le mosse, o solo qualcuna. A fine stagione si faranno i conti. E se dovesse arrivare l’Europa, e non la Champions, comunque ditegli grazie. Perché la Champions è un miraggio e anche andare in Europa League, sarebbe un risultato di prestigio. Trampolino di lancio per la stagione che verrà”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy