Perisic: “Scudetto? Ci credo. Sul gioco, Milano e la Serie A…”

Perisic: “Scudetto? Ci credo. Sul gioco, Milano e la Serie A…”

Nell’intervista al Corriere dello Sport c’è l’Inter, e non solo, vista da Ivan Perisic

In un’esclusiva concessa a Il Corriere dello Sport, Ivan Perisic ha rilasciato una serie di interessanti dichiarazioni. Anzitutto un primo bilancio e un’analisi sul momento dell’Inter: “Siamo primi ed è bello essere lassù, ma dobbiamo migliorare nel gioco. Alla lunga giocare bene è importante e dobbiamo cominciare a farlo con continuità. Vogliamo restare in alto in campionato e andare avanti il più possibile in coppa. La priorità, ovviamente, è arrivare tra le prime tre e tornare in Champions. Allo scudetto credo perchè per natura sono ottimista e credo in me stesso, anche se non sarà facile perchè la concorrenza è tanta”.

Sul trasferimento all’Inter: “Avevo il sogno di giocare in Italia. A 27 anni era arrivata l’ora di compiere il salto. Il Wolfsburg mi ha offerto il rinnovo, ci sono state varie trattative ma io non potevo più aspettare. A Milano mi trovo bene, c’è un’atmosfera molto positiva. Differenze con la Bundesliga? In Germania le squadre lasciano molto più spazio e per un’ala è più agevole. Qui si impara a giocare più di tattica”.

Su Brozovic: E’ molto forte, ha tutto per diventare uno dei migliori nel suo ruolo. L’EpicBrozo? E’ divertente, nello spogliatoio Marcelo piace a tutti perchè sa far ridere”.

L’augurio, infine, per il 2016: “Mi auguro di vincere con l’Inter. Dobbiamo dimenticare la sconfitta con la Lazio e conquistare i tre punti già ad Empoli. Siamo primi e vogliamo restarci”. 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy