Plusvalenze Inter, con Zaniolo e Santon la quota 45 milioni si avvicina. Adesso bisognerà chiudere per…

Plusvalenze Inter, con Zaniolo e Santon la quota 45 milioni si avvicina. Adesso bisognerà chiudere per…

I nerazzurri hanno operato molto bene sul fronte cessioni

di Antonio Siragusano

L’Inter è vicinissima a chiudere una volta per tutte i conti con il fairplay finanziario. L’obiettivo 45 milioni di plusvalenze da raggiungere entro il 30 di giugno è ormai vicinissimo, grazie soprattutto alle cessioni alla Roma di Zaniolo e Santon che hanno portato ai nerazzurri poco più di 11 milioni di euro. Questi ultimi, si vanno ad aggiungere ai 7 ricavati dalla cessione di Bettella (passato all’Atalanta), ai 2,5 per quella di Kondogbia (riscattato dal Valencia) e ai 15 della coppia RaduValietti, finiti al Genoa.

Dunque – come riferito questa mattina sulle pagine de La Gazzetta dello Sport – a 4 giorni dal gong l’ Inter ha già un tesoretto di oltre 35 milioni di plusvalenze. Ora dovrà accelerare per il passaggio di Nagatomo al Galatasaray e Odgaard al Bologna e poi provare a chiudere per Puscas al Leganes e salutare Manaj (verso Spagna o Portogallo). Poi c’è la questione ZappaMerola con il Sassuolo. In attesa di capire il futuro di Pinamonti, da cui può arrivare la plusvalenza più pesante.

LEGGI ANCHE –  IL SALUTO DI NAINGGOLAN ALLA ROMA

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di Passioneinter.com

DELIRIO DEI TIFOSI PER L’ARRIVO DI NAINGGOLAN IN SEDE!
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy