Politano: “Nainggolan è fortissimo, ci aiuterà molto. Steven Zhang? Un giorno lo feci inc***are…”

Politano: “Nainggolan è fortissimo, ci aiuterà molto. Steven Zhang? Un giorno lo feci inc***are…”

Seconda parte della lunga intervista concessa dall’esterno nerazzurro a La Gazzetta dello Sport

di Simone Frizza, @simon29_

Dopo una prima parte legata soprattutto al suo 2018 targato Inter, Matteo Politano ha parlato anche di tanti altri temi nella lunga intervista concessa a La Gazzetta dello Sport, sempre comunque non dimenticando le tinte nerazzurre. Ecco la seconda parte delle sue parole.

ITALIA VINCENTE A EURO 2020 – “Ha ragione lui. Ci sono tanti giovani italiani che stanno facendo bene: Donnarumma, Calabria, Romagnoli, Cutrone, Gagliardini, Bernardeschi, Spinazzola, ragazzi che già hanno una
buona esperienza internazionale. La base di lavoro c’è, anche importante”.

DOTE MIGLIORE DI MANCINI – “Sa cosa serve a un giocatore quando sta in Nazionale, ovvero sentirsi bene dentro al gruppo. E poi in poco tempo è riuscito a imporre la sua idea di gioco, non è banale”.

PARTITA COL PSV – “Siamo partiti male e gli avversari hanno trovato la miglior serata del girone. E’ il rimpianto più grande di questi mesi”.

BICCHIERE DI BIRRA PRESO AL VOLO – “Parlavo con l’arbitro, mi arrivava addosso di tutto, non sapevo dove guardare. Mi giro e osservo con la coda dell’occhio questo bicchiere, il gesto istintivo è stato di allungare il braccio, la gente è impazzita. La cosa è diventata pure un challenge sui social con i ragazzi degli Insuperabili: con loro ho un rapporto bellissimo, cerco spesso di organizzare eventi con Padelli e Ranocchia”.

VICINO AL NAPOLI – “Tanto. Ci rimasi malissimo, quel Napoli era in lotta per lo scudetto. Pensai che la mia grande occasione era passata. Mi rodeva. Poi mi sono detto: lavoro e testa bassa, qualcosa succederà ancora. E infatti eccomi qua”.

DE LAURENTIIS DISSE CHE SAREBBERO STATI SOLDI BUTTATI – “Sì, mi ha ferito, non ha detto belle cose. Ma è acqua passata, magari era solo uno sfogo di uno che si era visto sconfitto in una trattativa”.

4 MIGLIORI CALCIATORI CON RAPPORTO COSTO/RENDIMENTO – “Sì, ma sto già pensando allo step successivo: voglio vincere un trofeo con l’Inter, è il regalo che voglio per il mio 2019”.

7 PUNTI SUL QUARTO POSTO – “La classifica è buona, il nostro obiettivo è avvicinare il Napoli e comunque fare meglio del quarto posto di un anno fa”.

NAINGGOLAN – “Radja è fortissimo, per l’Inter è fondamentale, sarà decisivo averlo al nostro fianco. E poi così in ritiro mi diverto di più. alla Playstation giochiamo sempre a Call of Duty, lui è il più forte di tutti”.

TEMPO LIBERO – “Film con mia moglie, passeggiate per il centro di Milano che adoro. E quando ho tempo vado a pesca: ogni tanto raggiungo Caprari a Genova e usciamo in barca”.

ALTRO SPORT SEGUITO – “Il tennis. Adoro Nadal, anche se riconosco che l’eleganza di Federer non ha rivali. È il Messi della racchetta”.

IDOLO VUCINIC – “No, è sempre stato Totti. Poi Vucinic mi piaceva tantissimo, alla Roma era fantastico. Anche se a livello personale ho sempre guardato a Robben come punto di riferimento”.

ZHANG PRESIDENTE COETANEO – “Fa impressione. Steven è un ragazzo come noi, ma è sempre presente, un riferimento. Mi ricordo il giorno in cui firmai il contratto… Disse che l’avevo fatto inc… con il gol a San Siro alla penultima giornata. “Ti dovrai far perdonare”, e mi salutò”.

FUTURO ALL’ESTERO – “Cibo, clima, qualità di vita: per me l’Italia è il top, non la cambierei mai”.

UN ‘GRAZIE’ DA SPENDERE – “Troppo facile: alla mia famiglia, c’è sempre stata, specie quando le cose non andavano bene”.

LEGGI ANCHE – Politano: “Europa League? Ci crediamo, possiamo vincerla!”

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

VIDEO – Wanda Nara scatenata sul toro meccanico! E il finale…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy