Puscas: “Per l’Inter ho detto no all’Arsenal. Mancini è stato importante per me. Palermo? Scelta giusta”

Puscas: “Per l’Inter ho detto no all’Arsenal. Mancini è stato importante per me. Palermo? Scelta giusta”

L’attaccante rumeno, cresciuto nel settore giovanile nerazzurro, è passato in estate al Palermo

di Raffaele Caruso

George Puscas, ex attaccante dell’Inter passato in estate al Palermo, ha realizzato con la maglia rosanero 2 gol in questa prima parte di campionato. L’attaccante rumeno, intervistato da La Gazzetta dello Sport, ha ripercorso le tappe più importanti della sua avventura in nerazzurro.

Il trasferimento al Palermo –E’ stata la scelta giusta, l’ho pensato anche i primi giorni che ero qui, ho visto una società che mi ha voluto a tutti costi. Sono venuto per dimostrare il mio valore e andare in A”.

Mancini allenatore – E’ stato fondamentale, mi ha fatto capire che potevo diventare un giocatore importante, mi ha voluto in prima squadra, mi ha fatto esordire in A e in Europa League. Restava dopo gli allenamenti a insegnarmi movimenti davanti alla porta. Ora applico questi insegnamenti”.

L’approdo all’Inter – Giocavo in B nel Bihor Oradea, avevo 15 anni, feci due gol in dieci partite ed entrai nel giro dell’Under 17, mi facevano stare con quelli più grandi. A 16 anni mi chiamò l’Arsenal per un provino a Londra, andò benissimo. Feci anche un allenamento con Wenger. Fino a quell’età in Inghilterra o si vive con in genitori o si va in una famiglia. Io ero solo, mi dissero che avrebbero aspettato un anno. Nel frattempo l’Inter mi volle a Milano senza nemmeno un provino. Dissi all’Arsenal che non volevo aspettare e venni in Italia”.

I compagni con cui ha legato di più all’Inter – Zanetti e Cambiasso sono stati un esempio, Palacio mi ha dato molti consigli, sono cresciuto con lui”.

LEGGI ANCHE – L’INTER NON E’ PIU’ ICARDI DIPENDENTE: NASCE LA COOPERATIVA NERAZZURRA DEL GOL

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

VIDEO – “120 milioni per il Real, 140 per il Barcellona”. Skriniar ascolta le parole di Spalletti e risponde così

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy