Ranocchia: “Dal gol con gli Esordienti al primo da professionista. E poi quello con l’anca al Cagliari…”

Ranocchia: “Dal gol con gli Esordienti al primo da professionista. E poi quello con l’anca al Cagliari…”

Il difensore nerazzurro riporta alla memoria alcuni dei gol segnati in carriera

di Lorenzo Della Savia, @loredstweet

“Siamo la squadra di Milano, San Siro è lo stadio perfetto e le coreografie sono le più belle d’Italia. Ci danno una carica…”. Inizia così l’intervista di inter.it riservata ad Andrea Ranocchia, che compare nel matchday programme nerazzurro in vista della gara contro il Parma. Una chiacchierata con il difensore, ormai veterano del mondo Inter, che ripercorre anche le prime esperienze da calciatore di Frog.

“Sono andato via di casa a 16 anni ed è stato un piccolo trauma, soprattutto per mia mamma – racconta Ranocchia – Una delle emozioni che mi porto dentro è il primo gol che ho fatto con lo Sporting Bastia: eravamo Esordienti, in un torneo fuori dalla regione. Era il primo e sembrava già di essere nel calcio dei grandi. Ricordo un gol, su rigore e quella coppa alzata”.

Dal gol con gli Esordienti alla prima rete nel mondo dei professionisti: “Il mio primo gol da professionista l’ho segnato ancora dagli 11 metri, contro De Sanctis: era un Arezzo-Udinese. Poi, quello con l’Inter contro il Cagliari, con l’anca: fu decisivo e fu una scarica di emozioni anche allora”.

LEGGI ANCHE – ESORDIO PRIMAVERA, MADONNA: “SALVIAMO IL RISULTATO. MA LA PRESTAZIONE…”

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

ECCO PERCHE’ IL BAFANA BAFANA NON VINCERA’ MAI IL MONDIALE

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy