Ranocchia e Joao Mario aspettano il momento giusto. Per loro zero presenze finora

Ranocchia e Joao Mario aspettano il momento giusto. Per loro zero presenze finora

Un rapido sguardo sui due giocatori meno utilizzati da Luciano Spalletti in questo inizio di stagione

di Alexander Ginestous

Il  doppio impegno tra campionato e coppa che vede anche l’Inter protagonista, ha costretto Luciano Spalletti ad effettuare spesso turnover pesanti e cambi di titolari repentini in questa prima parte di stagione.

Se si escludono gli infortuni e i secondi o terzi portieri non ancora impiegati, l’Inter si ritrova con solamente due giocatori ancora a secco di presenze e minuti giocati: Andrea Ranocchia e Joao Mario. Il difensore è stato convocato per dieci volte (ovvero tutte le partite disputate finora) ma non è mai sceso in campo. Veterano della squadra e con il contratto in scadenza a giugno 2019, l’anno scorso ha collezionato solo 11 presenze, e quest’anno potrebbe timbrare il cartellino ancora meno volte. Per quanto riguarda il centrocampista portoghese invece,impegnato anche a ricucire il rapporto con i tifosi, si possono contare solo sette convocazioni. Spalletti ha già detto in conferenza stampa che potrà trovare spazio nel corso della stagione per via dei tanti impegni ravvicinati e si è detto felice della disponibilità che il giocatore sta dando. Se così non sarà però probabilmente le strade del giocatore e del club potrebbero dividersi già a gennaio.

LEGGI ANCHE – LE DICHIARAZIONI DI LEONARDO IN VISTA DEL DERBY

VIDEO – VERSO INTER-MILAN: ICARDI-HIGUAIN, CHI È IL PIÙ FORTE?
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy