Repubblica – Oggi uniti, poi liberi tutti: il patto Champions dell’Inter

Repubblica – Oggi uniti, poi liberi tutti: il patto Champions dell’Inter

Dopo la fine del campionato potrebbero essere in molti a lasciare Appiano Gentile

di Raffaele Digirolamo, @RaffaDigi97

Nel mondo edile si chiamerebbe “Associazione Temporanea D’Imprese”, concorrenti che si alleano per un progetto per separarsi alla fine. Qualcosa di simile sta avvenendo in casa Inter, con obiettivo ben preciso, ovvero entrare in Champions League; per poterlo raggiungere bisognerebbe evitare tutti gli psicodrammi creati nelle ultime settimane, soprattutto intorno al caso relativo a Mauro Icardi. Questo spirito è stato interpretato alla perfezione da Radja Nainggolan, che si è operato affinché tutti abbracciassero il centravanti argentino dopo  la rete messa a segno contro il Genoa.

Dopo la fine del campionato, però, saranno in molti a lasciare Appiano Gentile, ed a decidere chi sarà Beppe Marotta, impegnato a costruire l’Inter del futuro. In questo peseranno le indicazioni di colui che sarà l’allenatore che prenderà il posto di Luciano Spalletti, che stando alle indiscrezioni sarà Antonio Conte. Se sarà lui in panchina, è probabile che chieda Romelu Lukaku, mentre la scomparsa dei vincoli del fair play finanziario potrebbe far iscrivere la formazione nerazzurra alla folle asta per Federico Chiesa. Circolano anche i nomi di Edin Dzeko, Paulo Dybala e Federico Pellegrini, anche se molto dipenderà da quali saranno le cessioni.

ESCLUSIVA – El Tanque Denis: “Attenti alla mia Atalanta! Tripletta a San Siro? E chi se la scorda! L’Inter mi voleva per il post-Milito, ma…”

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy