Palacio: “Penso sempre prima alla squadra. Voglio riportare l’Inter in alto”

Palacio: “Penso sempre prima alla squadra. Voglio riportare l’Inter in alto”

Rodrigo Palacio rivive la stagione appena conclusa e fissa gli obiettivi per quella che sta per iniziare. Ecco le parole dell’attaccante argentino

Commenta per primo!
intervista palacio

In attesa di iniziare la quinta stagione con la maglia dell’Inter, Rodrigo Palacio ha rivissuto, ai microfoni di Inter Channel, il campionato appena concluso. Queste le parole dell’attaccante argentino:

IMPEGNO – “Ogni volta che sono entrato in campo ho cercato di dare sempre il meglio. Anche se ho giocato meno l’importante è il risultato della squadra”.

GOL – “Quando un attaccante non segna è normale che il mister lo schieri poco in campo, ero arrabbiato con me stesso per questo. Ho cercato di essere utile in altri modi, con la tattica, con gli assist per i compagni”.

RINNOVO – “La società e l’allenatore, rinnovandomi il contratto, hanno dimostrato la loro fiducia e io sono contento di aver prolungato di un altro anno con l’Inter”.

ALTRUISMO – “Sono orgoglioso della mia stagione perché penso sempre alla squadra, ai compagni, non solo a livello personale. Sono contento se segna un compagno e se vinciamo tutti insieme e penso di dimostrarlo dando il massimo per tutti e per vincere, non solo per fare un gol. In ogni squadra ho sempre giocato per la squadra”.

PUNTO DI RIFERIMENTO – “Non mi sento esattamente un leader, parlo poco e lavoro allenandomi bene. Cerco di fare il meglio per la squadra. Quando sono arrivato quattro anni fa c’erano tanti leader, anche tanti connazionali”.

OBIETTIVI – “Portare l’Inter dove merita di essere, in Champions League e magari vincere lo scudetto. So che ora sembra difficile ma è quello il sogno. A livello personale giocare di più, fare tanti gol e aiutare la squadra a raggiungere gli obiettivi”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy