Ronald de Boer: “Inter, mancavano i giocatori adatti. Le troppe pressioni dei media poi…”

Ronald de Boer: “Inter, mancavano i giocatori adatti. Le troppe pressioni dei media poi…”

L’olandese difende l’operato del fratello ed è convinto che alla squadra nerazzurra mancassero dei giocatori per ottenere risultati migliori

intervista scarpini

Dopo l’esonero di Frank de Boer, a parlare è il fratello, Ronald, il quale, come riportato da goal.com, ha difeso l’operato dell’allenatore olandese: “Il club lo voleva come allenatore per creare un nuovo stile di gioco e avviare un progetto di successo. Ma Frank ha subito avuto due problemi, i giocatori non erano adatti a sufficienza e la Serie A stava già iniziando. Per allenare una grande squadra serve parlare di calcio. Dura concentrarsi solo sugli aspetti di campo. Ci sono stati degli aspetti politici importanti, come l’enorme pressione da parte dei media e i problemi tra il capitano Mauro Icardi e la Curva. Come allenatore vuoi concentrarti sul campo, ma in un club come l’Inter questo non è sempre possibile“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy