Sabatini: “Inter? Mercato assolutamente degno, ma rimane l’incognita rinnovo per Icardi. Bisogna pensare al FPF”

Sabatini: “Inter? Mercato assolutamente degno, ma rimane l’incognita rinnovo per Icardi. Bisogna pensare al FPF”

Tra domanda e offerta la forbice è di 2 milioni circa per quanto riguarda il rinnovo di Icardi

di Paolo Messina

L’Inter non andrà ad irrobustire la rosa attuale in vista della seconda parte della stagione. Tutte le manovre più importanti di questa sessione di trattative saranno mirate a giugno, quindi al prossimo mercato estivo. Godin, in questo senso, è un chiaro esempio. Le vicende più spinose e complesse che tengono banco dalle parti di Appiano Gentile riguardano il Fair Play Finanziario presente fino al fine giugno e il rinnovo di Mauro Icardi, diventato una telenovela.

Negli studi di Radio Sportiva si parla ovviamente di trattative e per i nerazzurri non possono non essere affrontati i temi sopraelencati. Nello specifico, durante le trasmissioni odierne è intervenuto il giornalista Sandro Sabatini. In prima istanza, il collega ha parlato di FPF: “Non dev’essere scontato da un nuovo proprietario sulle colpe del precedente. I debiti vanno pagati ma i proprietari devono essere messi in condizione di fare nuovi investimenti, questo dev’essere il fairplay finanziario. Appoggio la passione dei tifosi che vorrebbero un campione nuovo ogni giorno, ma le società devono pensare anche a tenere a posto i conti.

Passando alle questioni specifiche di casa Inter, Sabatini ha così opinato sulla rosa di Spalletti: “Faccio fatica a criticarla. Il grosso punto interrogativo è il rinnovo del contratto di Icardi. Per il resto sta facendo un mercato assolutamente degno”.

LEGGI ANCHE – > Candreva offerto al Fenerbahce: valutazioni in corso del club

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

Incredibile in Brasile: il veicolo con la barella passa sopra il piede del calciatore infortunato!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy