Samaden: “Rapporto quotidiano con Mancini. Radu pronto per la Serie A”

Samaden: “Rapporto quotidiano con Mancini. Radu pronto per la Serie A”

Le parole di Roberto Samaden sul settore giovanile dell’Inter e il suo rapporto con Roberto Mancini

intervista samaden

Anche in questa stagione l’Inter ha dimostrato di possedere uno dei migliori settori giovanili del panorama italiano. Il responsabile delle giovanili nerazzurre Roberto Samaden ha parlato, ai microfoni di TMW Radio, dei giovani talenti oltre che degli allenatori Vecchi e Mancini:

“Stefano Vecchi ha dimostrato di riuscire a creare giocatori che poi sono usciti per giocare in squadre professionistiche. Ci sono allenatori da settore giovanile, per noi la Primavera è la seconda squadra. Vista l’esperienza con Stefano Vecchi… ma anche con Pea, Esposito e Stramaccioni, la Primavera dev’essere allenata da un tecnico da prima squadra. Nel futuro ci orienteremo su figure di questo tipo. Penso a Yao, Di Marco o tanti altri. Questo è il primo dato positivo che anche quest’anno è stato raggiunto, la squadra è cresciuta. Ora sarebbe anche il caso di avere una seconda squadra, però abbiamo portato a casa la Coppa Italia, al Viareggio siamo arrivati in semifinale perdendo una partita rocambolesca con il Palermo. Molte nazionali hanno puntato sul settore giovanile, però tanti ragazzi che avrebbero grandi possibilità poi si perdono in Lega Pro. Radu? Se ne occupa Ausilio ma per me è un prospetto in grado di giocare in qualsiasi ambito, anche in Serie A, bisogna soltanto avere il coraggio di dargli spazio. Però io penso che non sia facile giocare con continuità in altri campionati perché il salto non è semplice. Ce ne sono tanti, poi bisogna aiutarli. Mancini? Ha un rapporto quotidiano con la Primavera e con me, alle volte ha un’attenzione maniacale, non solo con lo staff ma pure con il suo intervento. Probabilmente perché ha esordito a 16 anni in Serie A e può rivedersi. Favoriti in campionato? Juventus, Roma e Milan lo erano, noi ci siamo guadagnati questo ruolo. I rossoneri arriveranno alle final eight, noi daremo fastidio, ce la giocheremo con tutte. Daremo fastidio a queste tre, speriamo di arrivare in fondo. Palermo o Virtus Entella sono ottime squadre, le fasi finali sono aperte”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy