Santon: “Importante sfidare grandi squadre. Futuro? Penso solo al campo”

Santon: “Importante sfidare grandi squadre. Futuro? Penso solo al campo”

Il terzino nerazzurro, dopo le trattative saltate con Sunderland e Napoli, ieri ha giocato uno spezzone di partita contro la squadra francese del PSG

santon inter

Per due volte ha svuotato l’armadietto in ritiro e per due volte si è ritrovato sulla via del ritorno. Il figliol prodigo Santon, dopo essere stato protagonista di due affari saltati con Sunderland e Napoli, è tornato a disposizione di Roberto Mancini. Ieri ha giocato uno spezzone di partita e a fine partita ha rilasciato alcune dichiarazioni, raccolte da Repubblica.it:

“E’ importante sfidare grandi squadre, abbiamo fatto del nostro meglio. Nel primo tempo abbiamo fatto bene, poi abbiamo faticato. Loro sono molto forti, ma al di la’ del risultato questa partita ci è servita, è stato un buonissimo allenamento, siamo solo all’inizio. Adesso andiamo a New York, dove ero già stato con l’Inter in uno dei miei primi ritiri. E’ sempre bello tornarci. Il pubblico anche oggi e’ stato grandioso, c’erano tanti tifosi nerazzurri. Il calcio non è lo sport più importante negli Stati Uniti ma questo e’ un torneo importante e fa sempre piacere esserci. Il mio futuro? Adesso sono un giocatore dell’Inter, ho altri tre anni di contratto. Sto bene e oggi ho giocato. Come i miei compagni, penso solo al campo”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy