Sartori (Kpmg): “Nuovo San Siro condiviso: ecco pro e contro del progetto. I costi…”

Sartori (Kpmg): “Nuovo San Siro condiviso: ecco pro e contro del progetto. I costi…”

Analisi approfondita dagli studi di Sky per la questione legata al nuovo impianto di Inter e Milan

di Daniele Najjar, @Daniele_najjar

Tiene sempre banco la questione-San Siro a Milano. Inter e Milan riflettono sul da farsi: meglio ristrutturare San Siro o costruire un nuovo impianto?

Provano a dare una risposta dagli studi di Sky, durante il programma Footballbenchmark. Andrea Sartori, Global Head of Sports della Kpmg, incomincia dall’analizzare le presenze che ha fatto registrare il Meazza negli ultimi anni: “La media degli ultimi 16 anni per gli spettatori di San Siro ha andamento differente in base al periodo. Dal 2002 al 2010 quella del Milan è di 56 milioni di spettatori, mentre quella dell’Inter è di 55 mila. Calo piuttosto evidente dal 2010 alla scorsa stagione con i rossoneri che hanno perso 12 mila presenze, mentre i nerazzurri hanno avuto un calo inferiore allineandosi ai rossoneri nella media globale”.

Da qui si capisce che dimensioni debba avere un eventuale nuovo impianto, con i relativi costi, assimilabili ad altre strutture costruite dai top club: “Parliamo di stadi da 50 mila posti di media. Il costo per lo sviluppo è di media 7mila euro a seggiolino. Le cifre che girano sull’eventuale nuovo impianto sono 60 mila posti e 600 milioni di euro. Alcuni dati sono datati e dunque costerebbe circa 8mila euro a posto più le infrastrutture esterne”.

san siro

Si passa poi ad analizzare i pro ed i contro dell’operazione di avere un nuovo impianto in comune: “Ha molto senso. Primo per l’abitudine a condividere l’impianto. E poi per il bacino di tifosi che è molto simile. Negli ultimi 16 anni hanno una media identica. Poi c’è il lato economico: la possibilità di condividere i costi, con ognuno che tiene i propri ricavi. I contro sono la limitazione dell’autonomia, bisogna scendere a compromessi. Qualche inconveniente poi ci sarebbe anche nella gestione giornaliera dello stadio. Ma i vantaggi sono evidenti”.

pro contro

In conclusione Sartori esprime la propria preferenza per il futuro del “Meazza”: “Romanticamente vorrei vederlo ristrutturare. Ma capirei la costruzione di un nuovo impianto. Sarebbe un’attrazione turistica enorme avere i musei delle due squadre all’interno dello stesso stadio”.  

piuletto

TMW – Rinnovo Skriniar, l’Inter ha rifiutato 80 milioni dal Real Madrid

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy