Sassuolo-Inter, Mancini: «L’Inter ha una buona ossatura, Ljajić tornerà alla Roma»

Sassuolo-Inter, Mancini: «L’Inter ha una buona ossatura, Ljajić tornerà alla Roma»

La visione di Mancini nel post-Gara, tra i complimenti al Sassuolo, l’ironia passiva sulla discutibile direzione di gara di Gervasoni e qualche rimprovero ai suoi difensori. Tra le altre cose, il Mancio ha ribadito la bontà di gran parte della rosa e la volontà di intervenire con pochi ritocchi di alto livello per migliorare la squadra

mancini dimissioni

Un Mancini, quello presentatosi di fronte ai microfoni di Mediaset Premium, che non sembra particolarmente turbato dalla sconfitta rimediata al Mapei Stadium e che si concede il lusso di liquidare alcune decisioni poco convincenti (eufemismo) dell’arbitro Gervasoni con una battuta: «Si vede che voleva ricordarsi l’ultima partita della stagione… Poi non so se è un bene o un male».

Chiamato poi a commentare le parole di Piero Ausilio nel prepartita, il Mancio sostanzialmente conferma quanto ha detto ieri lui stesso e ha ribadito anche Ausilio nel pregara: «Stasera mancavano degli elementi importanti per noi ma anche lasciando perdere quest’ultima partita, io credo che la squadra abbia una buona ossatura. Io penso che mettendoci due o tre giocatori di qualità, esperienza e personalità – perché noi manchiamo un po’ in questo, difettiamo un po’ in personalità – possiamo fare meglio di quest’anno. Ma tutto dipende da quello che sarà, ovviamente. Un prossimo confronto con la società per tornare di sicuro in Champions? Mah, in realtà nel calcio non si sa mai, ogni anno possono saltar fuori delle sorprese e a volte accadono cose strane. È chiaro che dobbiamo confrontarci e capire quali siano gli obiettivi e dove potremo andare, quel che potremo fare».

Interpellato dallo studio su due dei giocatori più in discussione per la conferma in rosa, il tecnico jesino non si è nascosto: «Il futuro di Ljajić e Jovetić? Adem tornerà alla Roma sicuramente perché è un giocatore in prestito e quindi questa è l’unica cosa certa. È un giocatore in prestito e quindi rientrerà al club che possiede il suo cartellino, che è la Roma. Poi, si sa, durante il mercato può succedere di tutto e le cose possono anche cambiare».

Tornando poi all’analisi del match, il Mancio non risparmia qualche ultima stilettata ai suoi difensori e al signor Gervasoni, direttore di gara: «Noi abbiamo senz’altro commesso diversi errori in fase difensiva, stasera. Ma il Sassuolo ha giocato una buonissima partita e gli faccio i miei complimenti. Sul gol di Politano, di testa, mi sono stupito anche io, onestamente. Sul gol di D’Ambrosio non c’è molto da dire, era buono ‘solo’ di mezzo metro… Era regolare, il guardalinee ha visto chiaramente che era buono e infatti è andato verso centrocampo. Poi non ho capito cosa si sono detti lui e l’arbitro ed è stato annullato. Ma stasera c’è stata tutta una serie di episodi e comunque non mi interessa parlare di arbitri».

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy